Tutto sulle assegnazioni del sesto Live Show di X Factor 2019

Nel sesto Live Show di giovedì 28 novembre vedremo come ospiti Francesca Michielin, Marco D’Amore e Anastasio. Ecco cosa canteranno i talenti in gara
Jule Hering

Il quinto Live Show di X Factor, oltre a vedere i sette concorrenti rimasti in gara presentare i loro inediti, ha visto esibirsi sul palco diversi ospiti: Mahmood, Gemitaiz & Madman e Francesco De Gregori insieme ad Antonello Venditti.

Nella puntata andata in onda giovedì 21 novembre (ve l’abbiamo raccontata qui) non c’è stata nessuna eliminazione. Tuttavia, Giordana, la meno votata dal pubblico durante la serata, è andata al ballottaggio e proprio durante la puntata di questa settimana si sfiderà contro il concorrente il cui inedito ha ottenuto il minor numero di streaming dalla mezzanotte di giovedì 21 alla sera di martedì 26 novembre.

In attesa di scoprire il verdetto, i ragazzi si sono esibiti al nostro party di chiusura della Milano Music Week domenica 24 novembre allo Spirit De Milan, portando sul palco i loro cavalli di battaglia.

Questo sesto Live Show sarà diviso in due manche: nella prima, i ragazzi saranno accompagnati dall’orchesta, guidata dal produttore Dardust, mentre nella seconda porteranno sul palco un medley degli inediti. Anche questa volta i concorrenti ad abbandonare la gara saranno due. Uno a inizio puntata e uno alla fine.

Chi dovrà abbandonare il talent show condotto da Alessandro Cattelan nella puntata di domani, giovedì 28 novembre? Non ci resta che attendere il sesto Live Show per saperlo. L’appuntamento è chiaramente ogni giovedì alle 21.15 su Sky Uno (canale 108, digitale terrestre canale 455).

Gli ospiti del sesto appuntamento di X Factor saranno Francesca Michielin, che ha da poco pubblicato il suo nuovo singolo Cheyenne, in collaborazione con Charlie Charles, l’attore e regista Marco D’Amore e Anastasio, vincitore di X Factor 2018.

Ecco cosa ascolteremo durante il sesto Live Show.

Sierra: The Ecstasy of Gold – Ennio Morricone

La Sierra questa volta si confronta con un mostro sacro della musica italiana: Ennio Morricone. Il brano è stato composto dal musicista per la colonna sonora del film Il Buono, Il Brutto, Il Cattivo di Sergio Leone. The Ecstasy of Gold, conosciuta anche con il titolo L’Estasi dell’Oro, è ricordata per essere il sottofondo musicale della scena in cui Tuco (intrepretato da Eli Wallach) cerca nel cimitero la tomba che contiene 200mila dollari in oro. Riuscirà il duo capitanato da Samuel a scrivere un testo che sia all’altezza del genio di Morricone? Staremo a vedere…



Booda: Hold Up – Beyoncé

Dopo aver presentato nello scorso Live Show Elefante, il loro inedito in italiano, i Booda tornano a cimentarsi con l’inglese. Questa volta Samuel ha scelto per loro Hold Up, singolo tratto dall’ultimo disco di Beyoncé, Lemonade. La canzone ha debuttato alla #13 della Billboard Hot 100 e ha vinto agli MTV Video Music Awards 2016 il premio per il miglior video femminile. Nel brano, l’artista parla di amore e fedeltà, due cose che non sempre vanno di pari passo.



Nicola Cavallaro: Sound of Silence – Simon & Garfunkel

Questa settimana Nicola Cavallaro porterà sul palco dell’X Factor Dome quello che è probabilmente il brano più famoso del duo Simon & Garfunkel. Il tema della canzone, come ha spesso ricordato Garfunkel, riguarda l’incapacità dell’uomo di comunicare, con un testo e un titolo ricchi di ossimori, una delle grandi passioni di Simon. Apparsa in film cult come Il Laureato, Sound of Silence è stata eseguita da Paul Simon al Ground Zero Memorial di New York durante la celebrazione del 10° anniversario dell’attentato dell’11 settembre 2001.



Eugenio Campagna: Cosa Mi Manchi a Fare – Calcutta

Dopo Aiello e Truppi, Eugenio Campagna si confronta con uno dei brani più celebri di Calcutta. Tratto da Mainstream, il suo secondo album in studio, Cosa Mi Manchi a Fare è uno dei “cavalli di battaglia” dell’indie italiano, con una storia davvero curiosa. Il cantante di Latina, infatti, ha raccontato di aver improvvisato alla tastiera il ritornello e di aver registrato, un po’ per caso, un video, per poi dimenticarsene. A distanza di anni, Calcutta ha ritrovato il video e ha deciso di completare la canzone. Con questa scelta Mara Maionchi continua a portare avanti il percorso di Eugenio, fortemente legato al mondo del cantautorato italiano. Eugenio riuscirà ancora una volta a farsi apprezzare dal pubblico e dai giudici?



Davide Rossi: Treat You Better – Shawn Mendes

Questa settimana l’ultimo talento rimasto in gara di Malika Ayane porterà sul palco la sua versione di Treat Your Better. Un brano che forse si allontana un po’ da quello che abbiamo sentito nelle settimane precedenti. In questa hit di Shawn Mendes si affronta un tema molto difficile: quello dell’amore tossico. Il cantante, anche attraverso il videoclip, racconta la storia di una ragazza innamorata che soffre per un amore sbagliato dal quale non riesce ad uscire.



Giordana Petralia: Stay – Rihanna

Giordana, al suo terzo ballottaggio, non si perde d’animo. Questa settimana Sfera Ebbasta ha assegnato al suo giovane talento Stay, uno dei brani più commoventi di Rihanna. Una canzone emotivamente molto coinvolgente che parla della tentazione e del fallimento nel far resistere il vero amore. Riuscirà la cantante a portare sul palco dell’X Factor Dome la sua versione del brano? Lo scopriremo all’inizio della puntata…



Sofia Tornambene: Love You – Woodkid

Sofia questa settimana si mette alla prova con Love You, tratto da The Golden Age, l’album di debutto di Woodkid. Un brano molto diverso rispetto a quelli con il quale si è precedentemente confrontata. Il disco dal quale è tratta la canzone è una descrizione allegorica del passaggio dall’infanzia all’età adulta. Questa canzone sembrerebbe rappresentare lo sconforto e la disperazione della vita da adulti. Una bella sfida per Sofia che in questo momento si trova in un’età di passaggio, quella dell’adolescenza.



Articolo Precedente
È tutto vero: Max Pezzali farà San Siro

È tutto vero: Max Pezzali farà San Siro

Articolo Successivo
Paul McCartney: ecco l'artwork di Hey Grandude, il suo libro per bambini

Paul McCartney: il tour del 2020 sarà l'ultimo in Italia

Articoli correlati
Total
0
Share