La grandiosa settimana di Natale delle vendite del vinile negli Stati Uniti

Da segnalare l’exploit dell’album di Paul McCartney, che ha registrato la terza migliore settimana di vendite per un vinile dal 1991
Gonzales Photo/Malthe Ivarsson/PYMCA/Avalon/Universal Images Group

Come previsto, le vendite degli album in vinile negli Stati Uniti hanno raggiunto un altro massimo storico, con 1.842 milioni di LP venduti nella settimana terminata il 24 dicembre, stando a Nielsen Music / MRC Data. Questa è la miglior settimana per il formato da quando Nielsen Music / MRC Data ha iniziato a monitorare elettronicamente le vendite musicali, nel 1991. Il massimo precedente è stato fissato solo una settimana prima, quando 1.445 milioni sono stati venduti nel frame che terminava il 17 dicembre.

Inoltre, le vendite di album in vinile hanno superato le vendite di CD per la settimana: 1.841 milioni contro 1.671 milioni. È la quarta volta che accade dal 1991 e tutti e quattro i casi si sono verificati nel 2020.

Il vinile tra negozi e Paul McCartney

Anche le vendite di LP in vinile nei negozi di dischi indipendenti sono state da record, poiché 733.000 copie sono state vendute tramite negozi indipendenti nella settimana terminata il 24 dicembre, la più grande settimana per il formato.

Il frame di monitoraggio ha catturato i sette giorni di shopping che precedono il giorno di Natale (25 dicembre). L’album in vinile più venduto nella settimana terminata il 24 dicembre è stato il nuovo lavoro in studio di Paul McCartney, McCartney III, che viene lanciato in cima alla classifica Vinyl Albums con quasi 32.000 copie vendute, la terza settimana di vendite più alta per un album in vinile dal 1991. Grande soddisfazione per l’ex Fab Four, importante dato da registrare per l’industry.

Articolo Precedente
Lana Del Rey, alla 62esima cerimonia dei Grammy Awards a gennaio 2020, Amy Sussman/Getty Images

Lana Del Rey avverte: «La fasciatura non è simbolica, sono caduta»

Articolo Successivo
Amadeus a Sanremo 2020

Amadeus e la nave di Sanremo: «La stiamo tenendo in considerazione»


Total
1
Share