Da C. Tangana a Lous and The Yakuza, le migliori uscite internazionali

Torna la nostra selezione. Cinque release, scelte tra le migliori uscite internazionali, tra Tangana, Drake e il nuovo feat estero di $€
C. Tangana, Javier Ruiz, fonte: Instagram
C. Tangana, Javier Ruiz, fonte: Instagram

La settimana ci ha regalato grande movimento anche in campo internazionale. Come sempre, sono arrivati tantissimi spunti su cui sostare con più di un ascolto. Le motivazioni, d’altro canto, non mancano. Una su tutte l’ultima prova d’oltre confine del nostro Sfera Ebbasta, che cementifica la connessione Italia-Europa con una collaborazione di livello assoluto. E per una volta, anche i suoi hater sembrano aver gradito. Ma non solo. Impossibile non menzionare il nuovo capitolo della discografia dello spagnolo C. Tangana o il ritorno solista di Daddy Yankee. Insomma, l’offerta è ampia come sempre. Per questo, vi proponiamo la nostra puntuale selezione di cinque uscite estere da godervi in tranquillità. O scatenatevi, se preferite.

Cinque uscite, dall’Europa a Portorico

C. Tangana

L’atteso album di C. Tangana, El Madrileño, ha finalmente visto la luce. All’interno del progetto, che incornicia un percorso di ricerca estetica e musicale partito da lontano, 14 tracce in viaggio tra Spagna, Centro e Sudamerica. Presenti non solo successi già editi, come la massive hit Tu Me Dejaste De Querer, ma anche vecchie conoscenze della musica italiana come José Feliciano. Siamo molto lontani da Crema e il Tangana di Idolo e Avida Dollars. Ma siamo vicinissimi all’idea più viva e conturbante di evoluzione artistica.

Daddy Yankee

Problema, la più attesa delle uscite latin, segna il ritorno di uno dei massimi padrini del reggaeton. I fan di Daddy Yankee sono impazziti all’annuncio della release imminente, e ora possono finalmente godersi il dembow in vista di un progetto più corposo.

Lous and The Yakuza, Sfera Ebbasta

Continua il lavoro di posizionamento internazionale di Sfera. Questa volta tocca alla belga Lous and The Yakuza, fra le massime artiste europee, che lo ha coinvolto in Je ne sais pas. Un incontro molto apprezzato fin dai primi ascolti. Hit in vista?

Freddie Gibbs

Il rapper Freddie Gibbs ha reinterpretato Winter In America di Gil Scott-Heron, lasciando così il segno sul secondo capitolo dell’EP Black History Always/Music For The Movement. Come se non bastasse, tra le uscite è arrivata anche la deluxe di Piñata.

Drakeo The Ruler, Drake

Il nome di Drake fa sempre notizia. Impossibile dunque non annoverare tra le uscite internazionali di questa settimana Talk to me di Drakeo The Ruler, brano ampiamente preannunciato che ha potuto contare proprio sul tocco unico di Drizzy.

Articolo Precedente
Coachella: a maggio il documentario per celebrare i 20 anni del festival

Il 2021 sarà l'anno dei festival musicali. O forse no

Articolo Successivo
Laura Pausini - Io Sì - Golden Globe

Laura Pausini: trionfo ai Golden Globe con "Io Sì (Seen)", miglior canzone originale


Articoli correlati
Total
1
Share