Tom Morello è stato messo a terra da una guardia di sicurezza durante un concerto dei RATM a Toronto

Il chitarrista si è rialzato senza grossi problemi e la band ha ricominciato a suonare. Zack de la Rocha ha detto al pubblico «lo so che sembra figo e vi amiamo, ma non fate più queste st*****te»
Rage Against The Machine
Rage Against The Machine, foto di Lisa Johnson)

Sabato 23 luglio durante un concerto dei Rage Against The Machine a Toronto, Tom Morello è stato messo a terra da una delle guardie di sicurezza dell’evento. La guardia stava cercando di fermare un fan, salito sul palco durante l’iconica Killin In The Name.


Il tour reunion dei Rage Against The Machine continua a riservare sorprese. Giusto due settimane fa, durante il secondo concerto della tournée, il cantante Zack de la Rocha si è infortunato. Saltando a ritmo di Bullet In The Head, il leader del gruppo si è infatti fatto male alla gamba e sta portando avanti i concerti da seduto.


Questa volta la “vittima” è stata invece Tom Morello, storico chitarrista dei RATM. Durante la prima strofa del classico Killin In The Name, il musicista si è ritrovato fra la guardia di sicurezza e il fan. Quest’ultimo si è poi lanciato dal palco cercando di tornare nella folla, ma è stato fermato da altri uomini della security.

Zack de la Rocha ha fermato il concerto, mentre Tom Morello tornava in piedi esultando. Il cantante ha detto, rivolto al pubblico, «lo so che sembra figo e vi amiamo, ma non fate più queste st*****te». Morello invece ha cominciato ad esaltare la folla, cercando di farla tornare nel mood, prima di ricominciare il brano da capo.


Articolo Precedente
Red Hot Chili Peppers - foto di Clara Balzary - 1

Red Hot Chili Peppers, a ottobre il nuovo album "Return of the Dream Canteen"

Articolo Successivo
Elodie Certificazioni FIMi

Elodie contro il programma elettorale di Giorgia Meloni: "A me sinceramente fa paura"

Articoli correlati

Total
0
Share