Tiziano Ferro voterà per i Grammy Awards

La Recording Academy, la prestigiosa istituzione che assegna ogni anno i Grammy Awards, sceglie il cantautore come nuovo membro votante
Tiziano Ferro, foto di Walid Azami
Tiziano Ferro, foto di Walid Azami

Tiziano Ferro farà parte della commissione votante della Recording Academy, l’organizzazione che dal 1958 assegna gli ambitissimi premi della musica Grammy Awards. Fino ad oggi, soltanto un italiano era entrato a far parte del board, ovvero il compositore e direttore d’orchestra Gabriele Ciampi.

La Recording Academy, che ogni anno organizza la cerimonia di consegna dei premi con una diretta TV trasmessa in tutto il mondo, è formata da soli creatori di musica come performer, autori, produttori e altre professionalità nel campo musicale. I Grammy sono il più alto riconoscimento per le opere, conferito dalla stessa comunità musicale ad autori e artisti che si siano distinti durante l’anno nei vari generi e categorie previste dai Premi.

Con un post su Instagram, Tiziano Ferro ha commentato: «Da oggi sono membro votante della Grammy Academy. Mi sento investito da infinita emozione ed enorme senso di responsabilità. Grazie. Voterò con la passione e la coscienza di chi ha dedicato tutta la vita alla musica».

Tiziano Ferro, un successo meritato

Nel corso della sua carriera, Tiziano Ferro ha vinto un Grammy Award nel 2013 nella categoria Best Pop Instrumental Album come autore per il disco Impressions di Chris Botti. Ha inoltre ricevuto una nomination nel 2019, sempre come autore, per l’album di Andrea Bocelli in cui è contenuta la canzone Amo Soltanto Te, che Tiziano Ferro ha composto insieme a Ed Sheeran.

Il successo del cantautore di Latina non finisce qui: dal suo primo singolo, Xdono (2001) di tempo ne è passato, e ad oggi Ferro conta diversi obiettivi raggiunti anche in America Latina. Ben due i Latin Grammy vinti nel 2007 come autore e interprete della canzone No me lo puedo explicar (nell’album di Laura Pausini Yo Canto), più una nomination nel 2003 come Best New Artist e due nomination nel 2013 nelle categorie Mejor Album e Best Contemporary Pop Album per la sua partecipazione nell’album Papitwo di Miguel Bosè.

Nella scena musicale italiana, la sua ultima partecipazione in ordine cronologico è il featuring d’eccezione nel nuovo album dei Sottotono, in una nuova versione dell’iconico brano Solo lei ha quel che voglio.

Articolo Precedente
Maneskin

Måneskin, con "Beggin" sono primi nella Spotify Global Chart: la loro reazione

Articolo Successivo
I Coma Cose all'Eolie Music Fest, ultima tappa a Stromboli. Foto di Marco Dell'Era

Eolie Music Fest: perché avremmo tutti bisogno di un festival così


Articoli correlati
Total
6
Share