I Grammy Awards cambiano le regole, ma The Weeknd non ci sta

Il cantante, nonostante i numerosi cambiamenti nel regolamento dei Grammy Awards, ha detto che non intende presentare al premio i suoi lavori
The Weeknd
The Weeknd, foto di Kevin Mazur/Getty Images for TW

The Weeknd ha colpito nel segno. Dopo le accuse di “corruzione” da parte del cantante, che si è visto escludere dalle nomination, nonostante i risultati stellari del suo ultimo album, After Hours, Harvey Mason, presidente e ceo della Recording Academy, ha deciso di rivoluzionare il processo di selezione delle opere ai Grammy Awards.

Il cambiamento più importante riguarderà i “comitati segreti”. A questi, infatti, è sempre stato affidato il compito di compilare la shortlist, con i nomi dei candidati ai Grammy Awards. L’identità dei soggetti appartenenti a questo comitato non è mai stata resa nota. Ma dal 2022 i candidati per le categorie principali saranno scelti dai membri dell’Academy. Inoltre, il 90% dei progetti sarà sottoposto a revisione entro la fine dell’anno. Questo, secondo quanto emerso, per «garantire che l’organo di voto sia attivamente impegnato nella creazione di musica».

Questa, però, non sarà l’unica modifica che riguarderà i Grammy Awards. Infatti, saranno anche ridotte, da 15 a 10, le categorie per cui ogni giurato potrà esprimersi. Inoltre, saranno reintrodotte le categorie che riguardano il miglior pack, note di copertina e produzione audio. Ma non solo. Perché saranno introdotte anche due nuove categorie: Best Global Music Performance e Best Musica Urbana Album.

The Weeknd contro i Grammy Awards: «Non mi presenterò in futuro»

Nonostante i cambiamenti a partire dai Grammy Awards 2022, The Weeknd ha annunciato di voler comunque boicottare il premio. «Anche se non presenterò la mia musica, la recente ammissione di corruzione dei Grammy è una mossa positiva per il futuro di questo premio tormentato e darà alla comunità degli artisti il rispetto che merita, con un processo di voto trasparente» ha detto il cantante al New York Times.

Inoltre, parlando con Variety, The Weeknd ha detto: «La fiducia è mancata per così tanto tempo tra i Grammy e gli artisti che non sarebbe saggio alzare la bandiera della vittoria».


E ha aggiunto: «Penso che l’industria e il pubblico abbiano bisogno di vedere trasparenza, prima di cantare vittoria. Questo però è un inizio importante. Rimango disinteressato a far parte dei Grammy Awards, specialmente con la loro stessa ammissione di corruzione per tutti questi decenni. Non mi presenterò in futuro».

Articolo Precedente
Fatboy Slim, fonte: Instagram

Primo esperimento di clubbing in UK, il commento di Fatboy Slim

Articolo Successivo
Mario Incudine - Selfie in Lockdown - anteprima

Guarda in anteprima il video di "Selfie in Lockdown" di Mario Incudine


Articoli correlati
Total
1
Share