Tekashi 6ix9ine è stato condannato a 2 anni di carcere

Il rapper Tekashi 6ix9ine, che rischiava 47 anni di carcere, ha anche ricevuto una multa di 35mila dollari e dovrà svolgere 300 ore di servizio alla comunità
Tekashi 6ix9ine è stato condannato a 2 anni di carcere
Facebook: Tekashi 6ix9ine

Tredici mesi dopo il suo arresto per le accuse di svariati reati, Tekashi 6ix9ine è stato condannato a 24 mesi di prigione con cinque anni di libertà vigilata. La sentenza è arrivata ieri, mercoledì 18 dicembre. Il rapper dovrebbe uscire di prigione entro la fine del 2020, ma non è ancora stabilita una data esatta di rilascio.

Tekashi, al secolo Daniel Hernandez, è stato arrestato nel 2018 insieme ad altri presunti membri dei Nine Trey Gangsta Bloods. Era stato accusato di nove reati fra cui racket, detenzione di armi, tentato omicidio e presenza nella gang.

6ix9ine ha anche ricevuto una multa di 35mila dollari e dovrà svolgere 300 ore di servizio alla comunità. I termini della libertà vigilata, che inizierà quando sarà fuori dal carcere, stabiliscono che non potrà commettere altri crimini.

Il rapper, sulle base delle accuse, poteva rischiare fino a 47 anni di carcere. Dopo aver sostenuto di aver fatto tutto come messa in scena per la sua carriera musicale, ha poi deciso di cooperare con le forze dell’ordine.

È proprio grazie alle sue testimonianze che ha ottenuto una riduzione della pena. Quanto raccontato da Tekashi 6ix9ine ha infatti permesso la condanna di altri affiliati alla gang.

Articolo Precedente
Cuba Libre è il nuovo singolo di Virginio: la video intervista

Virginio abbatte le barriere nel suo nuovo brano "PS Post Scriptum"

Articolo Successivo
Mannarino, foto di Alessandro Treves

Mannarino al musée d’Orsay di Parigi il 16 gennaio


Articoli correlati
Total
0
Share