Selena Gomez ha fatto causa a una società di videogiochi

Secondo il legale di Selena Gomez, l’app Clothes Forever – Styling Game sfrutta l’immagine e la popolarità dell’artista senza il suo consenso
Selena Gomez e il video del gioco con Jimmy Fallon
Richard Shotwell/Invision/AP

Gli avvocati di Selena Gomez hanno intentato una causa da 10 milioni di dollari contro i creatori del gioco online Clothes Forever – Styling Game. La loro tesi è che uno dei personaggi del gioco ha riferimenti palesi alla Gomez, senza però che lei abbia mai permesso loro di usare la propria immagine. Lo ha riferito Billboard USA.

Il gioco al momento è valutato con 3,5 stelle su 5 sull’Apple Store negli USA. Billboard USA ha raggiunto l’avvocato di Selena Gomez, Alex Weingarten: «La carriera di Selena come modella, attrice, musicista e imprenditrice ha reso il suo nome molto familiare», ha spiegato.

Così, Forgame, Mutanbox e gli altri sviluppatori di videogiochi invitano gli utenti ad «acconciare Selena, ma senza il suo consenso. Selena Gomez è un’icona di stile», ha continuato.

Come risponderanno Gunagzhou Feidong e Mutantbox Interactive Ltd.? Il legale di Selena Gomez ribadisce che «non hanno mai richiesto, consultato e informato la Gomez in merito all’utilizzo di nessuno dei suoi diritti di pubblicità in relazione al gioco».

Secondo Alex Weingarten dello studio legale Venable LLP, infine, l’artista non avrebbe mai dato la sua approvazione. Uno dei motivi più evidenti? «L’app si basa sulla pratica sgradevole di spingere i propri utenti a effettuare acquisti in-app per importi fino a 99,99 dollari, per finanziare spese immaginarie del gioco e sbloccare funzionalità».

Articolo Precedente
Eminem durante ultima cerimonia degli Oscar, Chris Pizzello/Invision/AP/Shutterstock

Eminem festeggia sui social 12 anni di sobrietà

Articolo Successivo
Annalisa ha presentato il nuovo singolo Houseparty

Annalisa è in versione cartoon nel video di "Houseparty"

Articoli correlati
Total
4
Share