Sangiovanni, insulti omofobi al cantante di Amici 20: “Siamo ancora molto indietro”

Sangiovanni è stato vittima di insulti in strada perché indossava un abito fucsia. La risposta arriva sulle stories di Instagram
Sangiovanni
Sangiovanni – Foto: ufficio stampa

“Non siamo liberi di essere ciò che vogliamo”: si sfoga così, in una serie di stories sul suo profilo Instagram il vincitore di Amici 20 Sangiovanni. Il giovane cantante, protagonista del momento con il singolo Malibu, è stato vittima di commenti omofobi mentre passeggiava per strada, a causa del suo look e dei vestiti di colore fucsia.

“Ma non ti vergogni?”, dice il tale che lo ha aggredito, stimolando l’artista a condividere subito l’accaduto con i suoi fan. Sangiovanni ammette, poi, di non esserci rimasto male: “Volevo dirvelo per farvi riflettere sul fatto che in Italia ci sia una forte chiusura mentale”, prosegue. “Non siamo liberi di essere le persone che vogliamo essere, non siamo liberi di vestirci come ci pare, di amare chi vogliamo per la paura di essere giudicati. Però questa cosa si può combattere”.

Episodi di questo tipo confermano che l’Italia è ancora molto indietro sul tema del rispetto reciproco e della lotta alle discriminazioni, e lo sfogo dell’artista apre una riflessione. Non è né il primo né l’ultimo a ricevere commenti spiacevoli, e di strada ancora ce n’è da fare. Il messaggio di Sangiovanni è coraggioso e ci auguriamo raggiunga il maggior numero di persone possibili.

Intanto, l’artista di Amici ha annunciato nuove date del suo Mondo Sangio Live Tour, in partenza l’8gennaio 2022: in arrivo concerti a Torino, Firenze, Napoli, Roma e Milano.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da SANGIOVANNI BABY💋👩🏻‍🎤 (@sangiovanni)

Articolo Precedente
Drake

Il nuovo album di Drake uscirà entro la fine dell'estate

Articolo Successivo
Amazing Grace - Aretha Franklin

Amazing Grace: guarda in anteprima una clip del documentario su Aretha Franklin


Articoli correlati
Total
89
Share