È morto Ric Ocasek, fondatore e leader dei The Cars
Collegati con noi

NEWS

È morto Ric Ocasek, fondatore e leader dei The Cars

Il cantante, compositore e simbolo del rock new wave Ric Ocasek è morto all’età di 75 anni. Non sono ancora chiare le cause del decesso

È morto Rick Ocasek, cantante del gruppo rock The Cars
Kevin Kane/Getty Images For The Rock and Roll Hall of Fame

Ric Ocasek, fondatore e frontman del pionieristico gruppo rock The Cars, è morto domenica 15 settembre nella sua casa di Manhattan. L’artista aveva 75 anni. Le cause della morte non sono ancora note.

Come sono nati i The Cars

Ocasek ha incontrato il bassista Benjamin Orr (morto nel 2000) negli anni ’60. I due si sono esibiti insieme nel decennio successivo, formando i The Cars nel 1976 insieme a Elliot Easton, Greg Hawkes e David Robinson. Il loro omonimo debutto nel 1978 è stato una pietra miliare della new waveThe Cars è un album nel quale l’approccio al rock dell’esplosione punk si fonde con gli originali sintentizzatori di artisti come i Roxy Music. Ma, a differenza delle band punk o art rock, i The Cars sono molto radiofonici, grazie alla scrittura di Ocasek, all’abbondanza di riff di chitarra e alla produzione di Roy Thomas Baker.

The Cars è arrivato nella Top 20 della Billboard 200 e due singoli, Just What I Needed e My Best Friend’s Girl, sono entrati nella top 40 della Billboard Hot 100. Questo album si rivelerà estremamente influente nel decennio successivo di radio rock e synth-pop e continua ad essere celebrato da tantissimi musicisti. I successivi tre album della band, Candy-O, Panorama e Shake It Up non sono magistrali come il loro primo album, ma sono comunque riusciti ad entrare tra i primi dieci nella classifica degli album e ad avere tre singoli in classifica: Let’s Go (#14), Touch and Go (#37) e Shake It Up (#4).

Alcuni loro brani sono stati tra i primi successi di MTV

Con Heartbeat City del 1984 i The Cars hanno ritrovato la creatività del loro debutto. Il disco ha ottenuto cinque brani nella classifica top 40, tra cui Drive (#3), una delle ballad più spettacolari e devastanti degli anni ’80, se non di tutti i tempi. Inoltre, molti dei loro singoli sono stati tra i primi successi di MTV. Va ricordato che il video di You Might Think ha vinto il premio Video dell’anno agli MTV Video Music Awards del 1984.

Dopo un Greatest Hits e un debole “canto del cigno” con Door to Door del 1987, Ocasek lascia la band, per poi riunirsi ai The Cars nel 2011, in occasione dell’album Move Like ThisInseriti nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2018, hanno guadagnato in totale 13 singoli nella Top 40 della Billboard Hot 100. Il tutto con 4 brani in top 10, così come 5 album in top 10 nella Billboard 200. Inoltre, hanno ricevuto sei nomination ai Grammy, tra le quali Best New Artist, ma non hanno mai trionfato.

La carriera di produttore di Ric Ocasek

Ocasek ha pubblicato sette album da solista, due dei quali usciti durante il periodo di massimo splendore dei The Cars. Ha però trovato il suo più grande successo dopo i The Cars, come produttore, occupandosi del debutto degli Weezer e del mix eclettico di artisti come Guided by Voices, Motion City Soundtrack, Bad Brains e Suicide. Il cantante ha anche pubblicato, nel 1992, Negative Theatre, un libro di poesie, e Lyrics and Prose, nel 2012, dove sono raccolti i testi dei suoi album da solista e dei The Cars.

Grazie alla sua passione per il disegno, Ric Ocasek è stato anche un disegnatore prolifico. Nel 2017, parlando a Billboard di una mostra sulle sue opere d’arte, rivelò che stava lavorando a un album.



I Coma Cose sono gli ospiti della nuova puntata di "Mara Impara" I Coma Cose sono gli ospiti della nuova puntata di "Mara Impara"

I Coma Cose sono gli ospiti della nuova puntata di “Mara Impara”

NEWS

La performance in acustico di "Nice to Meet Ya" di Niall Horan La performance in acustico di "Nice to Meet Ya" di Niall Horan

La performance in acustico di “Nice to Meet Ya” di Niall Horan

POP

La musica italiana canta Guccini: arriva la raccolta "Note di Viaggio" La musica italiana canta Guccini: arriva la raccolta "Note di Viaggio"

La musica italiana canta Guccini: arriva la raccolta “Note di Viaggio”

ITALIANA

“Milano Parla Piano”, l’immaginario di Wrongonyou in italiano

INDIE

Copyright © 2019 Billboard Italia

Connect
Newsletter Signup