I Queen fanno (di nuovo) la storia: la moneta della Royal Mint per celebrarli

I Queen sono la prima band omaggiata con una moneta ufficiale in UK, creata dalla Royal Mint. L’altro lato della moneta vede l’immagine della Regina
Queen
Rob Verhorst/Redferns

Possiedi gli album e hai visto il film? Ora ti manca solo di comprare la moneta dei Queen.

Brian May, Roger Taylor & co hanno fatto di nuovo la storia diventando la prima band ad essere omaggiata con una moneta ufficiale del Regno Unito, creata dalla Royal Mint, la zecca britannica.

La moneta commemorativa è stata lanciata oggi, 20 gennaio, con “le Regine” su entrambi i lati. Da una parte sua maestà la Regina Elisabetta II. Dall’altra i grandi artisti di Bohemian Rhapsody.





Il design delle monete

Il design delle monete presenta gli strumenti suonati da ciascun membro fondatore: la chitarra Red Brian di Brian May, il basso Fender Precision di John Deacon, la grancassa Ludwig di Roger Taylor decorata con lo stemma dei Queen e il pianoforte a coda Bechstein di Freddie Mercury con le note di apertura di Bohemian Rhapsody.

“Questo è un grande momento. Chi lo avrebbe mai immaginato?”, ha commentato il chitarrista Brian May in una nota. “Quando abbiamo iniziato come Queen, anche il primo gradino di questa scala sembrava essere remoto e irraggiungibile. Far conoscere la nostra band e celebrare la nostra musica in questo modo è molto toccante, un vero onore“. Le monete sono state disegnate da Chris Facey della Royal Mint.



Il prezzo

I prezzi partono da 13 sterline (16,87 dollari) per la moneta “brilliant uncirculated” in edizione limitata, che include un poster ed è disponibile in tre pacchetti esclusivi. Ci sono poi un’edizione d’argento e una d’oro, quest’ultima al prezzo di 2100 sterline (2725 dollari).

Le monete possono essere acquistate sul sito della Royal Mint. Secondo una dichiarazione, le edizioni che ritraggono i Queen sono le prime di una nuova serie che celebra “l’innovazione e il successo della musica britannica“.

I numeri record dei Queen

È giusto che i Queen ricevano il trattamento della Royal Mint. I rocker sono tra gli artisti più importanti di tutti i tempi nel Regno Unito: il loro Greatest Hits del 1981 è stato l’unico album a vendere più di 6 milioni di copie in quel territorio.

Ma i “legami reali” non finiscono qui. Nel 2002, per un evento che celebrò il cinquantesimo anniversario della regina Elisabetta II, Brian May eseguì God Save the Queen sul tetto di Buckingham Palace.

Articolo Precedente
Thom Yorke: quattro tracce rare uscite stanotte

Radiohead Public Library: Thom Yorke e compagni bibliotecari per un giorno

Articolo Successivo
I Pearl Jam, Credits: Danny Clinch

Pearl Jam, pubblicata grazie ai fan la tracklist di "Gigaton"

Articoli correlati
Total
5
Share