Puglia Sounds Plus e Medimex in digitale: ecco cosa arriverà

Workshop, approfondimenti professionali e webinar con molti ospiti. Medimex D sarà dal 3 al 21 giugno. Le iniziative di Puglia Sounds
Ghemon
Ghemon. Foto Andrea Nose Barchi

Puglia Sounds ha deciso di lanciare una linea di intervento per sostenere e rilanciare l’industria musicale. Come? Con nuovi avvisi pubblici rivolti a artisti, operatori del settore e imprese musicali. E non è tutto: dal 3 al 21 giugno arriva Medimex D.

Di cosa si tratta? Workshop, approfondimenti professionali, webinar con molti ospiti, tra i quali Ghemon, Francesco Sarcina, Tommaso Paradiso e Riccardo Zanotti. Ma pure Andrea Rosi, Claudio Ferrante, Clemente Zard. E l’elenco è ancora lungo.

La linea di intervento Puglia Sounds Plus rientra nella strategia di Regione Puglia, Custodiamo la Cultura. Un insieme di attività che vuole sostenere le filiere del turismo e della cultura. Si prevede, tra le altre cose, la pubblicazione di nuovi avvisi pubblici con un investimento complessivo di 1,5 milioni di euro per la produzione e la programmazione musicale e la realizzazione di Medimex D, la prima music conference internazionale digitale.

Il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha spiegato: «Dopo aver lanciato il piano straordinario per la Cultura e il Turismo affrontiamo in maniera specifica l’emergenza del comparto musicale pugliese con una serie di iniziative che puntano a sostenere l’attività della filiera musicale pugliese». E ancora: «Con Puglia Sounds Plus la Regione Puglia investe 1,5 milioni di euro sul rilancio dell’attività di musicisti e operatori con l’obiettivo di accompagnargli nella delicata fase di ripresa».

A questo link il programma di Medimex D.

Articolo Precedente
Giuliano Sangiorgi dei Negramaro e Ryan Tedder dei OneRepublic

Negramaro: la collaborazione che non ti aspetti con i OneRepublic

Articolo Successivo
Fred De Palma

Non solo Pausini e Ramazzotti, anche Fred De Palma sbanca in Spagna

Articoli correlati
Total
4
Share