Pio e Amedeo, polemica contro Fedez ai Seat Music Awards

Il rapper milanese è di nuovo nell’occhio del ciclone: complici i due comici che hanno attaccato l’artista sul palco dell’Arena di Verona. La risposta non ha tardato ad arrivare
Fedez. Foto dal profilo Instagram dell'artista
Fedez. Foto dal profilo Instagram dell’artista

Ieri sera si è tenuta la prima serata dei Seat Music Awards all’Arena di Verona (stasera ci sarà la seconda), e fra tanti premi, performance, omaggi e discorsi di ringraziamento sul palco, la polemica non ha tardato ad arrivare. Protagonista il grande assente dalla kermesse, Fedez, che si è visto attaccato in diretta da Pio e Amedeo, ospiti sul palco dell’Arena per ritirare un premio per il loro show di Canale 5 Felicissima Sera.

Al centro della polemica proprio il discorso di questi ultimi, già nello scorso maggio “colpevoli” di un monologo sul politically correct nella loro trasmissione. Ma facciamo un rapido recap: durante la conferenza stampa di presentazione dei Seat Music Awards, interpellato proprio sulla presenza di Pio e Amedeo sul palco, il direttore di Rai Uno Stefano Coletta aveva detto che all’Arena ci sarebbe stata totale libertà di espressione. Non solo, al direttore è stato chiesto anche se l’assenza di Fedez fosse dovuta agli eventi del Primo Maggio. Coletta, però, ha risposto che l’artista aveva semplicemente altri impegni presi in precedenza.

L’attacco di Pio e Amedeo a Fedez

Ora, tornando a Pio e Amedeo, la loro entrata sul palcoscenico è stata quindi accompagnata da queste parole: «Ci avevano detto che i dirigenti della Rai censurano, non si può dire niente, invece no. È libera! C’erano tutti i dirigenti lì dietro, nessuno che si è permesso di venire da noi a dire: ragazzi che dite? Di cosa parlate? Anche perché se ce lo avessero chiesto, avremmo inventato altre cose».

E, proseguendo, aggiungono: «Si fa così, in diretta. Uno va e dice quello che pensa. Anche qualcun altro avrebbe potuto fare così senza suscitare tante polemiche. Non è che arrivano i bodyguard a prenderti e a cacciarti via dal palco. Dai, Federico! Fai la polemica, ti piace che si faccia il traffico sui social. Poi fai ‘swipe up’ e mi vendi i prodotti dicendo “Comprati lo smalto che ho fatto io”, “Comprati quell’altra cosa”. Io farei un applauso alla Rai, che non ci ha censurato».

La risposta di Fedez

Ovviamente, la replica di Fedez è arrivata immediatamente. L’artista, che allo scorso Primo Maggio aveva denunciato il tentativo della Rai di censurare il suo intervento pro Ddl Zan e contro la Lega, ha risposto così nelle sue stories di Instagram:

«Figo. Onesto, una delle cose più fighe che ho visto in Rai. L’ho trovata una grande installazione artistica. Nella rete in cui non vorrebbero che tu citassi nomi di politici perché non è presente un contraddittorio, ti ripulisci la coscienza ingaggiando due rivoluzionari anticonformisti cercando di sputtanare l’avversario senza contraddittorio». Il tono, per Fedez, è decisamente ironico, vogliamo specificarlo.

Poi, continua nelle storie successive dicendo sempre a Pio e Amedeo: «Bravi tutti. Bravi Pio e Amedeo, spero un giorno di diventare un anticonformista e un antisistema come voi. Domani comincerò uscendo per strada dando del frocio e del ne*ro a tutti per strappare sorrisoni». In conclusione, l’artista milanese ha aggiunto con un pizzico di risentimento: «Domattina aprirò il mio chioschetto di smalti senza il quale non riuscirei a dare da mangiare ai miei figli e mi inventerò qualche polemica per vendere i miei smaltini».

Non sappiamo, al momento, se ci saranno altre evoluzioni sulla vicenda. In attesa di un’ulteriore risposta dal duo, intanto, questa sera ci sarà la seconda serata dei Seat Music Awards, con ancora tanta musica e tanti ospiti in programma.

Articolo Precedente
concerto microfono

Per la ripresa dei concerti è il momento di esporsi in prima persona

Articolo Successivo
Erica Mou - Nature - anteprima - foto di Luca Bellumore

Guarda in anteprima il video de "Lo Zaino sul Treno" di Erica Mou


Articoli correlati
Total
1
Share