I Pearl Jam rendono omaggio alle vittime di Roskilde: «Tutto è cambiato»

A vent’anni dalla terribile tragedia in cui nove persone persero la vita e 43 rimasero ferite, i Pearl Jam ricordano l’evento con un post
I Pearl Jam al Fenway Park a Boston nel 2016, Kevin Mazur/Getty Images
I Pearl Jam al Fenway Park a Boston nel 2016, Kevin Mazur/Getty Images

I Pearl Jam hanno voluto rendere omaggio alle vittime della tragedia del Roskilde Festival a 20 anni di distanza dall’accaduto.

Le leggende del rock di Seattle (a marzo hanno pubblicato il loro ultimo album) hanno condiviso un commovente post per ricordare quel fatidico giorno, quando nove giovani sono stati schiacciati fino a morire, durante il loro set a Roskilde, vicino a Copenhagen in Danimarca.

“Un normale giorno di spettacolo del festival… presentarsi 5 ore prima. Aspettare il proprio turno. Me lo ricordo a malapena…” si legge nel post. “Era soleggiato, credo. Lou Reed ha suonato, penso. Poi pioggia e vento. Ma niente è stato più lo stesso da allora”, scrivono i Pearl Jam sul loro profilo ufficiale.

Un video di accompagnamento mostra nove fiamme su sfondo nero, con un frammento dal vivo di Love Boat Captain dei Pearl Jam, una canzone del 2002 che fa riferimento alla tragedia.

Vedder e soci sono rimasti shoccati dalla catastrofe nella quale anche 43 persone rimasero ferite. Il gruppo ha preso anche in considerazione l’ipotesi di dividersi.

L’indomani, sono state condotte diverse indagini, anche se non sono state presentate accuse. Un primo rapporto, pubblicato nel dicembre del 2000, ha rilevato che “una catena di circostanze sfortunate” aveva portato alla morte i partecipanti, in seguito a un’ondata di presenze che si sarebbe spinta in avanti perché non riuscivano a sentire bene il concerto in fondo.

Una seconda inchiesta, pubblicata nell’estate del 2002, ha confermato che “non c’è motivo di presumere che sia stato fatto qualcosa di punibile”.

Articolo Precedente
Simona Severini - Ipotesi

Guarda in anteprima il video di "Ipotesi" di Simona Severini

Articolo Successivo
Bob Dylan nel 2015, Jeffrey R. Staab/CBS via Getty Images

Bob Dylan ha raggiunto un nuovo record con il suo ultimo album

Articoli correlati
Total
3
Share