I Pearl Jam dal vivo per i lavoratori e le famiglie colpite dal Covid-19

I Pearl Jam hanno partecipato a un evento benefico virtuale. Hanno proposto – per la prima volta live – il loro singolo Dance Of The Clairvoyants
I Pearl Jam, Credits: Danny Clinch
Foto di Danny Clinch

Ieri, mercoledì 24 giugno, i Pearl Jam hanno partecipato a “All in WA”, un concerto benefico virtuale per i lavoratori e per le famiglie colpite dal Covid-19 a Washington.

I leggendari rocker di Seattle hanno tenuto la loro prima esibizione dal vivo di Dance Of The Clairvoyants, il singolo estratto dal loro undicesimo album in studio, Gigaton.

Eddie Vedder & co avevano programmato un lungo tour a sostegno dell’album, che sarebbe dovuto partire il 18 marzo. La crisi sanitaria ha però evidentemente rovinato questo planning.

Per lo speciale live stream, i Pearl Jam sono stati raggiunti sul palco dall’ex chitarrista dei Red Hot Chili Peppers, Josh Klinghoffer, il cui progetto Pluralone era stato invitato per aprire i live del loro tour in Nord America, ora rinviato.

Anche altre star “del nord-ovest” tra cui Macklemore, Brandi Carlile, Sir Mix-A-Lot e Ben Gibbard dei Death Cab For Cutie si sono esibite al concerto post Covid-19. Gigaton, il seguito di Lightning Bolt del 2013, è arrivato alla #5 della Billboard 200 all’inizio dell’anno.

Guarda qui la performance dei Pearl Jam di Dance Of The Clairvoyants

Articolo Precedente
Baby K, foto di Roberta Krasnig

Baby K in "Non mi basta più" chiama Chiara Ferragni: basterà?

Articolo Successivo
DrefGold, alias Elia Specolizzi, classe 1997

DrefGold sul nuovo album "ELO" e la "presa bene". L'intervista

Articoli correlati
Total
3
Share