Nicki Minaj si schiera con Jesy Nelson sulle accuse di Blackfishing

La ex Little Mix è stata accusata di aver alterato il suo aspetto in modo irrispettoso nei confronti della comunità nera nel videoclip di “Boyz” insieme alla rapper di Trinidad e Tobago
Nicki Minaj
Nicki Minaj alla sfilata di Marc Jacobs durante la New York Fashion Week, 12 febbraio 2020

Nicki Minaj si è schierata dalla parte di Jesy Nelson, ex componente delle Little Mix, dopo le accuse di Blackfishing rivolte a quest’ultima. Per chi non avesse familiarità con questo termine, si tratta di un neologismo che fonde le due parole “black” (nero) e il termine “catfishing”. Il Blackfishing è dunque un termine che indica l’alterazione dell’aspetto di influencer e celebrità non di colore per apparire di colore, quando non lo sono.

L’accusa a Jesy Nelson è stata scatenata dal singolo di debutto solista Boyz in collaborazione con la stessa Nicki Minaj. Nel videoclip, infatti, l’artista inglese sfoggia autoabbronzante, parrucche, labbra più carnose del solito e quello che alcuni hanno definito “Blaccent” (accento “black”). Ciò si nota soprattutto quando canta “So ‘hood, so good, so damn taboo”.

Nicki Minaj è arrivata in soccorso di Jesy Nelson durante una live su Instagram proprio ieri, 11 ottobre. La rapper di Trinidad non ha risparmiato nemmeno una cartuccia nei confronti delle altre componenti dell’ex gruppo di Nelson, in particolare Leigh-Anne Pinnock (unica di colore nel gruppo), le quali avevano attaccato la loro ex collega nei messaggi privati del social network.

«Care, i vostri messaggi metteteveli in quel posto» ha detto la Minaj con un sorriso finto. «Non uscite allo scoperto solo per fare la rovina di qualcuno. Lasciate che questa ragazza si diverta. Per 10 anni siete state nello stesso gruppo, di punto in bianco non ve ne frega più niente di lei, e appena viene fuori con un video insieme a Nicki Minaj e Puffy vi mettete in mezzo. Smettetela di ferire le persone e rovinare le loro carriere. Se volete una carriera da soliste, ditelo e basta».

L’MC di Anaconda ha continuato a far vergognare le donne per aver attaccato Jesy Nelson dopo aver passato l’ultimo decennio insieme, con oltre 50 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, accusandole di aver scelto di farlo solo dopo la sua uscita dal gruppo.

«È difficile per me perché sono stata in un gruppo con due donne di colore per nove anni, e non mi è mai stato detto nulla fino all’ultimo video musicale», ha detto Jesy Nelson a Nicki Minaj, riferendosi al video musicale di Sweet Melody, che è stato l’ultimo video girato dalle Little Mix come quartetto. E anche la prima volta che Nelson si è vista attaccata dalla Pinnock con l’accusa di Blackfishing.

Dopo la fine della live su Instagram, Minaj ha twittato: «Non chiamate in causa i problemi quando vi fanno comodo per vendetta personale. Fateli presente quando li vedete, subito. Non aspettate un decennio dopo aver accumulato una fortuna insieme alla persona in questione».

La scorsa settimana, in un’intervista con Vulture, Jesy Nelson ha detto di non aver mai affrontato le accuse di Blackfishing «per tutto il tempo in cui sono stata nelle Little Mix. Poi sono uscita dalla band e la gente ha iniziato ad additarmi all’improvviso. Non ero sui social media in quel periodo, quindi ho lasciato che il mio team se ne occupasse. Ma voglio dirvi questo, amo la cultura nera. Amo la musica nera. È tutto quello con cui sono cresciuta».

Guarda l’intera conversazione di Nicki Minaj e Jesy Nelson qui sotto:

Articolo Precedente
Wasi - Radici - Prego per Me - anteprima

Guarda in anteprima il video di "Radici / Prego per Me" di Wasi


Articoli correlati
Total
0
Share