Naya Rivera è morta per salvare il figlio di 4 anni

Lo ha dichiarato lo sceriffo della contea di Ventura. Ieri è stato trovato il corpo senza vita di Naya Rivera. Continua la sfortuna del cast di Glee
Naya Rivera, fonte: Instagram
Naya Rivera, fonte: Instagram

Ieri, lunedì 13 luglio, è stato ritrovato il corpo di Naya Rivera sul fondo del lago Piru in California, luogo in cui l’attrice e cantante di Glee risultava dispersa da 5 giorni.

Lo sceriffo della contea di Ventura, in California, Bill Ayub, ha dichiarato alla CNN: «Naya Rivera ha usato tutte le sue forze per riportare il figlio sulla barca, ma non ne aveva più per mettersi lei stessa in salvo».

Il figlio, infatti, ritrovato sulla barca presa a noleggio mentre dormiva, aveva raccontato che la mamma era andata a fare il bagno e non era più tornata. Escluse dalle autorità tutte le ipotesi di suicidio.

Continua, purtroppo, la sfortuna che colpisce il cast di Glee. Proprio ieri, 13 luglio, 7 anni fa, era stato trovato il corpo senza vita di Cory Montheit (che nella serie interpretava il quarterback Fin Hudson), a causa di un mix di farmaci e alcol, in un albergo di Vancouver. Mentre nel gennaio del 2018 Mark Salling si è suicidato dopo che erano state rinvenute immagini pedo-pornografiche nel suo computer.

Kevin McHale, che in Glee interpretava Artie Abrams, ha scritto: “Non sono religioso ma faccio fatica a non pensare che Cory non ci abbia aiutato a trovare la nostra ragazza. In qualche modo erano uno la versione maschile dell’altra: così gentili, affezionati, pieni di talento, divertenti e così brave persone”.

Nei giorni scorsi Lea Michele, altra protagonista di Glee, considerata quasi la “rivale” di Naya, era stata sommersa da critiche e insulti per non aver commentato sui social la scomparsa della Rivera. Lea, che tra due mesi diventerà mamma, ha deciso quindi di cancellare il suo profilo da Twitter in seguito alle polemiche.

Articolo Precedente
Studio Murena - Marmo - anteprima - 1

Guarda in anteprima il video di "Marmo" degli Studio Murena

Articolo Successivo
L'Arena di Verona durante i Wind Music Awards. Per Heroes sarà ovviamente vuota

Arriva Heroes, il grande concerto in streaming, all'Arena di Verona

Articoli correlati
Total
0
Share