È morto Keith Flint, il cantante dei Prodigy

Ci ha lasciato Keith Flint, cantante dei Prodigy. È stato trovato morto nella sua casa dell’Essex, come hanno confermato le forze dell’ordine. Aveva 49 anni
È morto Keith Flint, il cantante dei Prodigy
È morto Keith Flint, il cantante dei Prodigy

Keith Flint è stato trovato morto questa mattina, 4 marzo, nella sua casa dell’Essex. Lo hanno confermato le forze dell’ordine e lo riporta il Mirror. L’artista, cantante dei Prodigy, aveva 49 anni. Secondo quanto riportato, «la morte non viene trattata come sospetta e verrà preparato un dossier per il medico legale».

È stato il cuore dei Prodigy insieme al cofondatore del gruppo Liam Howlett. I Prodigy sono arrivati a una fama enorme dopo essere emersi dalla scena underground nei primi anni Novanta. La carriera di Flint è iniziata come ballerino. Poi ha deciso di affidarsi al canto ed è di fatto diventato uno dei nomi più influenti della musica elettronica degli anni Novanta.

I brani più celebri con i Prodigy sono Firestarter e Breath, entrambi usciti nel 1996. Flint aveva anche sperimentato alcuni progetti colleterali da solista, ma di questi è stato pubblicato solo un singolo, Aim4. La pubblicazione del suo album di esordio come solista, Device #1, è stata annullata poco prima del rilascio.

Recentemente, Keith Flint aveva lavorato come proprietario e manager di una squadra di corse motociclistiche.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente
Le 22 cose che Camila Cabello ha imparato dai suoi 22 anni

Le 22 cose che Camila Cabello ha imparato dai suoi 22 anni

Articolo Successivo
Chadia Rodriguez - Avere 20 Anni

Chadia Rodriguez: «Avere 20 Anni è godersi a pieno la vita»

Articoli correlati
Total
3
Share