È morto Keith Flint, il cantante dei Prodigy

Ci ha lasciato Keith Flint, cantante dei Prodigy. È stato trovato morto nella sua casa dell’Essex, come hanno confermato le forze dell’ordine. Aveva 49 anni
È morto Keith Flint, il cantante dei Prodigy
È morto Keith Flint, il cantante dei Prodigy

Keith Flint è stato trovato morto questa mattina, 4 marzo, nella sua casa dell’Essex. Lo hanno confermato le forze dell’ordine e lo riporta il Mirror. L’artista, cantante dei Prodigy, aveva 49 anni. Secondo quanto riportato, «la morte non viene trattata come sospetta e verrà preparato un dossier per il medico legale».


È stato il cuore dei Prodigy insieme al cofondatore del gruppo Liam Howlett. I Prodigy sono arrivati a una fama enorme dopo essere emersi dalla scena underground nei primi anni Novanta. La carriera di Flint è iniziata come ballerino. Poi ha deciso di affidarsi al canto ed è di fatto diventato uno dei nomi più influenti della musica elettronica degli anni Novanta.


I brani più celebri con i Prodigy sono Firestarter e Breath, entrambi usciti nel 1996. Flint aveva anche sperimentato alcuni progetti colleterali da solista, ma di questi è stato pubblicato solo un singolo, Aim4. La pubblicazione del suo album di esordio come solista, Device #1, è stata annullata poco prima del rilascio.

Recentemente, Keith Flint aveva lavorato come proprietario e manager di una squadra di corse motociclistiche.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articolo Precedente
Le 22 cose che Camila Cabello ha imparato dai suoi 22 anni

Le 22 cose che Camila Cabello ha imparato dai suoi 22 anni

Articolo Successivo
Chadia Rodriguez - Avere 20 Anni

Chadia Rodriguez: «Avere 20 Anni è godersi a pieno la vita»

Articoli correlati

Total
1
Share