“Mediterraneo”, un singolo per sensibilizzare sulla tragedia dei migranti

Mediterraneo è il primo singolo della compilation realizzata da Interlife Onlus con la produzione e direzione artistica di Livio Magnini dei Bluvertigo
Cover singolo Mediterraneo
Cover singolo “Mediterraneo”, foto profilo ufficiale @interlifeonlus

È possibile cambiare il mondo con una canzone? A farsi questa domanda è Interlife Onlus. L’Organizzazione di Cooperazione Internazionale, che opera in India e Africa, ha pubblicato su tutte le piattaforme digitali Mediterraneo, primo singolo estratton dall’omonima compilation musicale con la produzione e la direzione artistica di Livio Magnini dei Bluvertigo e con Jo D’Ambrosio in qualità di coauditore.

Interlife Onlus, come detto, realizza progetti concreti attraverso i Toolkit Interlife©, uno strumento di sviluppo innovativo di lotta alla povertà ideato proprio dall’Organizzazione.
Alla compilation musicale hanno partecipato diversi artisti, come: Lena Lane, TolKins, Mahant, il violinista Manrico Padovani e Giorgia Gambini, presidente di Interlife.

“Mediterraneo”, primo singolo di un grande progetto benefico

Oltre al singolo è stato pubblicato anche il videoclip di Mediterraneo, realizzato da Livio Macchia. Il brano, invece, è scritto proprio dal presidente dell’Organizzazione. Il progetto si pone come obiettivo quello di sensibilizzare sulla tragedia dei migranti, facendo conoscere a più persone possibili l’alternativa proposta dall’Organizzazione.

I proventi della compilation saranno destinati ad un importante progetto di Interlife in Costa d’Avorio. Questo offrirà ad oltre 2mila persone, in grave stato di necessità, un’alternativa concreta all’abbandono della propria terra d’origine. Ma anche al viaggio, spesso mortale, sulla rotta del Mediterraneo.

Articolo Precedente
Barack Obama

Barack Obama anche quest'anno è il re delle playlist estive

Articolo Successivo
Britney Spears

Britney Spears: il padre ha speso 2 milioni dell'artista per la propria difesa

Articoli correlati
Total
15
Share