Mariah Carey canta per George Floyd

Mariah Carey ha pubblicato sul suo profilo Instagram un video in cui canta la sua There’s Got to Be a Way del 1990. Scopri cosa ha scritto
Mariah Carey
Mariah Carey. Credit: John Shearer/Getty Images for dcp

Come molti altri artisti, anche Mariah Carey è alla ricerca di risposte dopo la morte di George Floyd.

L’iconica cantante è andata sui social per cantare un pezzettino della sua canzone del 1990 There’s Got to Be a Way. Il tutto per chiedere giustizia per Floyd.

«Ho scritto questa canzone per il mio primo album. Ancora oggi cerco risposte. Dobbiamo fare un cambiamento. Non possiamo tacere», ha commentato Mariah Carey sotto al suo video, aggiungendo l’hashtag #BlackLivesMatter.

Pochi giorni fa è iniziato a girare su Internet il video della morte di Floyd, che mostra l’agente Derek Chauvin in ginocchio sul collo di Floyd per otto minuti. Chauvin è stato successivamente accusato di omicidio per la morte di Floyd e arrestato.

Nel suo post, Mariah Carey ha incoraggiato i suoi fan a scrivere “FLOYD” al numero 55156 per chiedere #JusticeForFloyd. La campagna fa parte della petizione di Color of Change.

Carey si unisce così a una lunga lista di celebrità che dicono la loro dopo la morte di Floyd. Tra questi ci sono anche Beyonce, Rihanna, Ice Cube, Ariana Grande.

Guarda il post di Mariah Carey su George Floyd

Articolo Precedente
Beyoncé

Oggi è il Blackout Tuesday: la musica si ferma dopo la morte di Floyd

Articolo Successivo
Giorgieness

Guarda in anteprima il video di "Maledetta" di Giorgieness

Articoli correlati
Total
5
Share