Dopo la sua vittoria al Festival di Sanremo 2019, ha aspettato qualche giorno per confermare. Mahmood rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest 2019 di Tel Aviv.

Come di consueto, il primo posto al Festival della Canzone italiana è anche sinonimo della possibilità di partecipare alla celebre competizione. Sta all’artista decidere se accettare o meno questa nomina. L’ultima volta che un artista vincitore di Sanremo ha rifiutato questo diritto è stata nel 2016.

In quell’occasione gli Stadio (primi a Sanremo con Un Giorno Mi Dirai) hanno dato la possibilità alla seconda classificata, Francesca Michielin, di partecipare all’Eurovision.

Mahmood rappresenterà l’Italia all’Eurovision 2019 con Soldi, il brano che è già una hit nel nostro Paese (ma non solo). Non è ancora stato comunicato se quella che sentiremo a Tel Aviv sarà una versione differente rispetto a quella ascoltata sul palco dell’Ariston.

In ogni caso, l’Italia (così come Germania, Regno Unito, Francia, Israele e Spagna) non parteciperà alle Semifinali del 14 e 16 maggio, ma si presenterà direttamente alla Finale del 18 maggio.  L’Italia è infatti tra i paesi fondatori dell’Eurovision, che di fatto – nel momento della sua creazione nel 1956 – si è ispirato proprio al nostro Festival di Sanremo.