Lorde non trova le parole giuste in merito alla lotta per il diritto all’aborto negli USA

Oltre a lei, anche Olivia Rodrigo, Halsey e Phoebe Bridgers si sono espresse sull’argomento
Lorde
Lorde, foto di John Shearer/GI

Lorde, durante il suo show allo Shrine Auditorium di Los Angeles ieri, giovedì 5 maggio, ha parlato dei suoi sentimenti in merito alla fuga di notizie di una bozza anti aborto della Corte Suprema. La cantante ha suggerito gentilmente a tutti di prendersi una pausa e di fare un bel respiro.


«Come molti di voi, questa settimana sono stata disgustata e con il cuore spezzato dalla notizia che ci sono alcune persone che pensano che i nostri corpi non siano nostri» ha detto Lorde durante il concerto. «Non ho davvero le parole per parlarne con voi. Sto provando dei sentimenti piuttosto importanti e pesanti».


La cantante neozelandese ha così incoraggiato i suoi fan ad analizzare quei sentimenti e a trovare un modo per tirarli fuori. Il commento puntuale di Lorde è arrivato dopo una settimana in cui diversi artisti hanno parlato della possibilità che la corte a maggioranza conservatrice metta potenzialmente da parte mezzo secolo di precedenti stabiliti e ribalti la storica decisione del 1973. Olivia Rodrigo, ad esempio, ha condiviso i suoi pensieri mercoledì, 4 maggio, durante la tappa del suo tour The Anthem a Washington D.C.

Il discorso di Olivia Rodrigo

«Dato che siamo a Washington, non potevo perdere l’opportunità di dire quanto mi si spezza il cuore per la potenziale decisione della corte suprema» ha detto Olivia Rodrigo. «I nostri corpi non dovrebbero mai essere nelle mani dei politici. Spero che potremo alzare le nostre voci per proteggere il nostro diritto ad avere un aborto sicuro. Un diritto che così tante persone prima di noi hanno ottenuto così duramente».

Anche Gracie Adams si è espressa sul tema, così come Halsey, che ha definito il potenziale ribaltamento un “cambiamento catastrofico dei nostri diritti fondamentali all’autonomia corporea e all’assistenza sanitaria riproduttiva”. Anche Phoebe Bridgers ha voluto dire la sua, raccontando di aver abortito mentre si trovava in tour nel 2021. «Sono andata a Planned Parenthood dove mi hanno dato la pillola per l’aborto. È stato facile. Tutti meritano questo tipo di accesso».

Il presidente della Corte Suprema, John Roberts, ha confermato l’autenticità della bozza trapelata. Ha poi aggiunto che il documento “non rappresenta una decisione della corte” e starebbe chiedendo un’indagine sulla fuga di notizia di questi giorni. Il presidente Biden, nel frattempo, ha rilasciato una dichiarazione in cui ha spiegato che la legge rappresenta un diritto “fondamentale” di una donna di scegliere. Inoltre, ha assicurato gli attivisti per il diritto all’aborto che “saremo pronti” se la Corte dovesse rovesciare la decisione, senza fornire specifiche sui piani della sua amministrazione.

Guarda il discorso di Lorde


Articolo Precedente
Maneskin

I Maneskin si esibiranno durante la finale di Eurovision 2022

Articolo Successivo
Eagles Of Death Metal - intervista - 1

Gli Eagles Of Death Metal tornano a Milano: «Amiamo suonare nei Paesi cattolici dove si capisca quanto è divertente peccare»

Articoli correlati
Virus
Leggi di più

Quel Virus degli anni ’80 che non fa paura

Il collettivo punk anarchico Virus è ed è stato uno dei più radicali collettivi e il loro luogo fisico che nacque a Milano, fu ritrovo fondamentale la musica punk italiana, ma non solo. Ora esce il libro Il punk è rumore 1982-1989 e uno degli autori, Marco Teatro ha scritto in esclusiva per noi

Total
1
Share