LIBERATO si tropp’ fox

È veramente importante conoscere l’identità di colui che è riuscito ad eliminare le differenze culturali che ci dividono?

Torino è stato il perfetto punto di incontro tra nord e sud. Uomini e donne si sono uniti per cantare all’unisono 9 maggio.

…sotto ‘a luna” a Club To Club è comparso finalmente LIBERATO, o meglio, tre di loro: vestiti di nero, con un cappuccio a coprire loro la testa e una sciarpa per celare il volto.

Questa volta è stato esattamente l’artista partenopeo ad intonare i propri brani (“Nove maggio”, “Tu t’è scurdat’ ‘e me” e “Gaiola portafortuna”) presentando anche una nuova canzone con cui ci aveva già stuzzicato qualche settimana fa.

Pecché me stai appennen? è un singolo molto diverso dai precedenti, una canzone adatta alla location e all’evento, un brano che ha sicuramente fatto ballare.

È quindi veramente importante conoscere l’identità di colui che, almeno nella musica, è riuscito in qualche modo ad eliminare le differenze culturali che ci dividono?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente

"CRX": dal 17 novembre il disco dei Casino Royale per celebrare 20 anni di successi

Articolo Successivo
The Christmas Records Beatles

“The Christmas Records”, in edizione limitata il box di vinili dei Beatles

Articoli correlati
Total
0
Share