Jamie Lynn Spears ha dovuto nascondere la sua gravidanza alla sorella Britney

È una delle confessioni raccontate in “Things I Should Have Said”, il nuovo libro della sorella minore di Brit, in uscita a gennaio
Jamie Lynn Spears. Foto di Michael Loccisano/Getty Images
Jamie Lynn Spears. Foto di Michael Loccisano/Getty Images

Britney Spears non è l’unica della famiglia a richiamare l’attenzione del mondo su di lei. Jamie Lynn Spears, la sorella minore di Brit, ha scritto il suo libro di memorie che, a giudicare da un estratto pubblicato da People, scaverà a fondo nel suo doloroso passato. La cantante e attrice racconta le difficoltà che ha dovuto affrontare quando, nel 2007, è rimasta incinta della figlia Maddie, all’età di soli 16 anni.

Dopo aver dato la notizia alla sua famiglia, «una persona dopo l’altra – e ce n’erano molte – è venuta nella mia stanza cercando di convincermi che avere un bambino a questo punto della mia vita era una pessima idea», ha detto Jamie Lynn Spears. Le fu proposto anche di interrompere la gravidanza.

Casa «sembrava una prigione, senza smartphone né connessione con il mondo esterno. Il mio team credeva che tutti quelli al di fuori della cerchia ristretta fossero una potenziale minaccia», spiega ancora Jamie Lynn. «Sono arrivati ​​al punto di voler nascondere la mia gravidanza a mia sorella, affermando che fosse troppo rischioso dire a Britney del bambino. Avevo bisogno di lei più che mai e non è stata in grado di aiutarmi nel mio momento più vulnerabile».

Jamie Lynn Spears, un libro alla ricerca della verità

A quel tempo, la “condizione” di Britney stava «precipitando in qualcosa di più preoccupante», scrive, in un estratto da Things I Should Have Said. «Erano preoccupati che la sua instabilità in quel momento la rendesse inaffidabile. Ho seguito ciò che il mio team mi ha detto di fare perché ero minorenne e non volevo creare altri problemi. Britney ha appreso della gravidanza quando l’articolo è stato pubblicato. Fino ad oggi, il dolore di non essere stato in grado di dirlo a mia sorella permane».

Jamie Lynn Spears, che ora ha 30 anni, ha annunciato il libro a ottobre, spiegando all’epoca che aveva iniziato a scriverlo poco dopo che la sua Maddie, all’età di 13 anni, aveva avuto un incidente quasi fatale con il quad nel 2017.

«Lo devo a me stessa, alla me stessa più giovane e alle mie figlie: essere un esempio di integrità e senza modificare la verità per compiacere nessun altro», ha spiegato in un post su Instagram, annunciando il libro. «So che ancora ho MOLTO da imparare, ma sento che finire questo libro mi abbia dato la conclusione di questo capitolo “lungo 30 anni” della mia vita. E spero che aiuti chiunque altro là fuori che abbia dimenticato il proprio valore, o perso la voce o stia cercando di rompere un ciclo malsano nella sua vita».

Things I Should Have Said uscirà il 18 gennaio 2022 via Worthy Publishing.

Articolo Precedente
Fedez. Foto dal profilo Instagram dell'artista

Fedez scende in politica? Il mistero del dominio web per le elezioni 2023

Articolo Successivo
Ensi. Foto di Andrea Barchi

Ensi è cambiato ma in "Domani" fa brillare ancora l'istinto del freestyler. L'intervista

Articoli correlati
Total
1
Share