Gianna Nannini risponde a McCartney sui voucher: «Recupera il concerto»

In un post su Facebook anche Gianna Nannini è voluta intervenire sulla questione voucher, invitando l’artista a cercare di tornare a suonare
Gianna Nannini
Gianna Nannini

Sulla questione dei concerti cancellati e procedura dei voucher si è espresso ieri duramente Paul McCartney e oggi gli ha risposto Gianna Nannini.

Dato che i live di McCartney previsti in Italia non potevano essere recuperati, coloro che avevano già acquistato il biglietto avrebbero potuto utilizzare un voucher anche per altri artisti (e non avrebbero ricevuto i soldi indietro, come invece capita in altri Paesi). McCartney ieri aveva definito la modalità stabilita da Governo e Assomusica “scandalosa”, e aveva chiesto ai suoi organizzatori “di fare la cosa giusta”.

Gianna Nannini però, ha deciso di dire la sua in un post su Facebook, in maniera chiara e senza troppi giri di parole: “Caro Paul, non abbiamo bisogno di te che bacchetti l’Italia. Invece di cancellare il tuo concerto cosa ci voleva a recuperarlo come facciamo noi e come fanno tanti artisti internazionali?”.

La questione è piuttosto complessa. Ieri sulla questione hanno voluto rispondere anche gli organizzatori dei concerti in Italia di Paul McCartney, D’Alessandro & Galli.

“La musica va aiutata. Ti aspettiamo Paul”. Ha concluso l’artista senese.

Articolo Precedente
Lars Ulrich, batterista dei Metallica

Lars Ulrich dei Metallica e la sorpresa video a una fan infermiera

Articolo Successivo
Martina Beltrami presenta il suo primo singolo Luci Accese

Martina Beltrami presenta in anteprima "Luci accese". L'intervista


Articoli correlati
Total
2
Share