Il soul cosmopolita di Gaia è protagonista del nuovo numero di Billboard Italia

L’eclettica artista ha appena pubblicato l’apprezzato album Alma. Ma il magazine è ricco di interviste e approfondimenti, da Vasco Rossi alla PFM, da Asia Argento ai Nirvana…
Gaia - numero novembre 2021 - Billboard Italia
Gaia (fonte: ufficio stampa)

La sensazione nel parlare con Gaia è quella di essere al centro di una visione artistica che non lascia niente al caso e non ruba niente alla naturalezza. La scrittura come strumento di autoanalisi e approfondimento del proprio rapporto con gli altri, con uno stile inclusivo e libero dagli schemi di genere, come la ginga che animava il calcio di Pelè. La sincerità come metodo, insomma.

È disponibile il nuovo numero di Billboard Italia, consultabile sulla app esclusiva (scaricabile per iOS e per Android), dove è anche possibile prenotare la propria copia cartacea e la cover story del numero di novembre è dedicata proprio a lei, Gaia.

Con due talent alle spalle, un Sanremo senza pubblico, un’estate senza concerti e un’altra senza capienze intere, la cantautrice appare ormai una guerriera. La sua posta in gioco si chiama libertà – esistenziale, espressiva, di scelta, di amare ed essere amata, di abitare i propri spazi interiori, esterni ed estetici e di scegliere i propri tempi, musicali e non. Il suo nuovo album Alma conquista con la sua attitudine cosmopolita, i suoni carezzevoli e il groove.

La copertina del numero di novembre

Gaia - copertina numero novembre 2021

Le interviste

Un numero davvero ricco, che vede la presenza di due grandi stelle della musica italiana e una protagonista internazionale delle chart per molti decenni. Partiamo da un Vasco Rossi, riflessivo e attento al futuro del nostro pianeta: Silvia Danielli lo ha incontrato in occasione della recente uscita del suo attesissimo nuovo album Siamo Qui (Virgin Records / Universal Music). Un Vasco ovviamente scalpitante di tornare sul palco.

Anche Zucchero si è dimostrato particolarmente confidenziale con Tommaso Toma, raccontando non solo il perché delle canzoni scelte per il suo primo album di cover, Discover (Universal Music), ma anche tanti ricordi e aneddoti, spesso riconducibili alla sua terra d’adozione, la Versilia.

Per la prima volta su Billboard Italia una delle eroine del pop degli anni ’90 (ma non solo): Tori Amos, anche lei sensibilissima ai temi del cambiamento climatico e delle relazioni umane. L’occasione è il nuovo album Ocean to Ocean (Decca / Universal).

Poi tante altre interviste, da Asia Argento, che parla del suo primo album da solita, al ritorno di una storica band italiana, la PFM. E ancora: Pond, Lee Ranaldo, il fenomeno CKay, Kid Creole & The Coconuts, Curtis Harding

Le rubriche

Nella rubrica Topline interventi de Il Volo, che ricordano il loro film preferiti con le musiche del Maestro Ennio Morricone, Nic Cester, il cantante dei Jet che racconta il suo primo libro e disco per bambini, La Rappresentante di Lista, con un contributo in occasione dell’uscita del loro primo libro.

Per la rubrica History of Music, questo mese spazio ai Nirvana, raccontati da Alberto Campo in occasione del trentennale di Nevermind appena uscito in un’edizione speciale e ampliata con interessanti live.

Articolo Precedente
Max Casacci

Max Casacci racconta per noi "Strombolian Human Activity"

Articolo Successivo
Zucchero. Crediti: Daniele Barraco

Zucchero: «Il successo? Una combinazione di cinque fattori all'unisono»

Articoli correlati
Total
1
Share