Francesco De Leo ha raccontato di essere stato aggredito da Calcutta al Mi Ami

Il cantautore ha pubblicato una stories su Instagram dove ha raccontato l’accaduto. «Ci sono diversi testimoni. Fatevi voi un’idea reale su che persona sia veramente questo triste individuo»
Francesco De Leo Instagram
Francesco De Leo (foto dal suo Instagram di @giuliabersani) e la stories sull’aggressione

Il Mi Ami Festival si è concluso da meno di 24 ore e, purtroppo, a denunciare un momento spiacevole durante l’evento è Francesco De Leo, tra gli artisti che si sono esibiti ieri, domenica 29 maggio, giornata di chiusura del Festival.


«Stanotte verso l’orario di chiusura dell’ultima serata del Mi Ami sono stato aggredito senza senso alcuno da Edoardo D’Erme, in arte “Calcutta, che mi ha tirato un pugno facendomi sanguinare il naso» ha scritto il cantautore in una stories su Instagram. «Mi dispiace dover usare questi canali per comunicare queste cose. Però mi sembra giusto farlo sapere a tutti».


Francesco De Leo: «Ci sono diversi testimoni. Fatevi voi un’idea reale su che persona sia veramente questo triste individuo»

Il cantautore ha poi aggiungo: «Ci sono diversi testimoni. È giusto che voi sappiate quello che è accaduto. È una persona violenta, ha minacciato di picchiare anche una mia amica». Il cantautore, infatti, ha raccontato su Instagram che la cosa che lo fa “più incazzare” è che «una persona adulta e benestante abbia minacciato di mettere le mani addosso ad una donna».

«Una mia amica che cercando di farlo rinsavire dal suo raptus, invece che tranquillizzarsi abbia addirittura minacciato di pestarla… non ho parole. Spero ci sia giustizia in questa storia. Mi dispiace anche dirlo pubblicamente, ma questi atteggiamenti vanno condannati. Fatevi voi un’idea reale su che persona sia veramente questo triste individuo».

Al momento Calcutta non ha replicato a Francesco De Leo.


Articolo Precedente
Francesca Michelin

Francesca Michelin sarà la conduttrice di X Factor 2022

Articolo Successivo
Live Nation

Live Nation progetta un'estate "green", con tante iniziative eco-friendly

Articoli correlati
Home Venice Festival perde i pezzi
Leggi di più

L’Home Venice Festival perde i pezzi

A pochi giorni dall'inizio di Home Venice Festival sono stati annullati otto dei concerti più attesi: Aphex Twin, Jon Hopkins, The Vaccines, Mura Masa, Modeselektor, Pusha-T, Moodyman e Adam Beyer. La motivazione ufficiale? “La mancata installazione di un palco per questioni di sicurezza”

Total
2
Share