Sanremo Confidential: oggi Anastasio con la sua rabbia “disinnescata”

Un appuntamento unico per scoprire aneddoti e curiosità dei protagonisti del festival. Anastasio, all’Ariston con “Rosso di Rabbia”, è il primo ospite

Ieri sera, martedì 4 febbraio, Anastasio è salito sul palco del festival di Sanremo con una grinta unica e un pezzo che rende felici tutti i nostalgici del cross-over anni ’90 e di Rage Against The Machine e Korn. Rosso di Rabbia, prodotto da Stabber, uno dei beatmaker italiani più rispettati della scena hip hop, è davvero forte con quelle chitarre rock e quel “panico, panico” che non si dimentica facilmente. 

Prima dell’appuntamento dell’Ariston, Anastasio è passato a trovarci sul set allestito sulla terrazza del Casinò di Sanremo ed è stato il primo ospite di Sanremo Confidential. Un momento di tranquillità dove abbiamo avuto modo di chiedergli un po’ di curiosità.

Innanzitutto: perché nel testo Anastasio parla di rabbia disinnescata? Chi è o che cosa è il personaggio del “sabotatore” presente nel suo album Atto Zero in uscita il 7 febbraio?

Ma anche: che cosa non deve mancare – mai – nel suo frigorifero? E con quale personaggio storico vorrebbe sedersi a discutere?



Articolo Precedente
Irene Grandi - Finalmente Io - Sanremo 2020 - foto di Arash Radpour

Irene Grandi: «In "Finalmente Io" Vasco mi tira fuori quella grinta che tutti conoscono»

Articolo Successivo
Elettra Lamborghini - 2 - Sanremo 2020 - foto di Cosimo Buccolieri

Sanremo 2020, ecco il programma della serata di mercoledì 5

Articoli correlati
Total
1
Share