Milano Sanremo, Aiello: «Troppo facile cantare solo la sofferenza causata da altri»

Entusiasta fautore delle contaminazioni musicali, il cantautore calabrese è fra i più brillanti interpreti italiani del pop con tinte urban. Partecipa a Sanremo 2021 con la sua Ora
Aiello - Milano Sanremo
Aiello e Nicolò De Devitiis

Intensità emotiva e ibridazione dei generi. Ma anche mescolanza di tradizionale e contemporaneo e orgoglio meridionale (come testimonia il titolo del suo nuovo album in uscita il 12 marzo, Meridionale appunto). Sono le caratteristiche principali di uno dei più originali artisti urban pop del panorama musicale italiano. Aiello partecipa a Sanremo 2021 con il brano Ora (prodotto da Brail e Mace) con l’entusiasmo e la grinta con cui si è già fatto conoscere e amare da un pubblico trasversale.

«Sono reduce da una serata indimenticabile», ha detto Aiello in conferenza stampa. «Ha mostrato quanto può essere emotiva e imperfetta, ma sicuramente incisiva, la performance di un ragazzo come me. Spero di fare sempre meglio e che la canzone possa a bussare a quanti più cuori possibili: la vera vittoria è questa».

Nel videoclip del brano, diretto da Giulio Rosati, Aiello continua a raccontarsi in modo personale. La stesura del soggetto è un lavoro a quattro mani tra il cantautore ed il regista. Nel videoclip, i flashback del passato si alternano alle stanze di casa che poi sono stanze della mente. C’è il “sesso ibuprofene” e il fuoco dove prova a incenerire le notti non dimenticate, i ricordi, poi il mare, sempre liberatorio, confidente, un punto di riferimento, il luogo della resa.

Riguardo ai commenti sulla sua performance particolarmente intensa (che ha dato luogo a tanti meme che – assicura – lo hanno fatto ridere molto), risponde così: «Forse avrei dovuto trattenermi un po’. Questo è un palco che richiede tantissima lucidità. Io sono una persona molto istintiva, carnale, quindi non è semplice gestire quel tipo di emozioni. Ma gli ascoltatori hanno subito riconosciuto l’emotività di quel palco, che è una cosa unica».

Nella serata di domani (giovedì 4 marzo), dedicata alle cover, Aiello porterà sul palco dell’Ariston un classico di un suo illustre conterraneo. «Avrò l’onore di cantare Gianna di Rino Gaetano», racconta. «Ho chiesto a Vegas Jones di accompagnarmi sul palco. Porteremo una versione che noi chiamiamo “the dark side of Gianna”, un po’ più “strong” rispetto al pezzo originale. Ci divertiremo».

Aiello è stato incontrato da Nicolò De Devitiis per Milano Sanremo, il format di Billboard Italia con i protagonisti di Sanremo 2021. Qui il video dell’intervista.

Articolo Precedente
Gaia - Milano Sanremo - Nicolò De Devitiis

Milano Sanremo, Gaia: «Il “Cuore Amaro” che canto a Sanremo è il mio»

Articolo Successivo
Colapesce e Dimartino - Nicolò De Devitiis - Milano Sanremo

Milano Sanremo, Colapesce e Dimartino: «A volte le canzoni sono “già scritte”, altre volte le devi cercare»


Articoli correlati
Total
2
Share