Fedez denunciato per il testo di “Tu come li chiami”

La ONLUS “Associazione pro territorio e cittadini” ha sporto denuncia contro l’artista alla Procura di Milano per vilipendio delle forze armate e istigazione a delinquere
Fedez. Foto dal profilo Instagram dell'artista
Fedez. Foto dal profilo Instagram dell’artista

Ancora bufera su Fedez, anche se – per questa volta – non è a causa del Codacons. Una denuncia nei confronti dell’artista milanese arriva invece dalla ONLUS “Associazione pro territorio e cittadini”, che ha accusato il rapper di vilipendio delle forze armate e istigazione a delinquere. Oggetto del “crimine”, il testo di Tu come li chiami, canzone contenuta nel BCPT Mixtape di Fedez, risalente al lontano 2010.

Da come si legge nell’atto firmato dai Carabinieri, il testo della canzone è considerato “vilipendio delle forze armate dello Stato in violazione dell’art. 290 c.p.”. Fedez è quindi accusato di aver realizzato e diffuso tramite Internet un brano contenente ripetute frasi offensive nei confronti di carabinieri e militari. Non è tutto, perché la diffusione della canzone sul web, in momenti diversi nel tempo, è stata interpretata anche come istigazione a delinquere. Avrebbe infatti “spinto gli ascoltatori a vilipendere le forze armate della Repubblica chiamandoli infami e definendogli figli di cani”.

Il testo del brano recita: “I politici italiani / Io li chiamo infami / Tutti quei figli di cani / Tu come li chiami / Carabinieri e militari/ Io li chiamo infami / Tutti quei figli di cani”. Insomma, un altro duro attacco nei confronti del rapper che si trova ancora una volta a rispondere delle proprie azioni pubblicamente. Di recente, infatti, ha rischiato una querela per aver risposto con toni accesi ad una lettera del Codacons riguardo la gestione dei fondi raccolti per Scena Unita. Resta da capire come mai la ONLUS in questione abbia deciso soltanto ora di denunciare l’artista, per un testo scritto quando Fedez aveva solo vent’anni.

Articolo Precedente
Joey Jordison. Foto da Instagram

Addio a Joey Jordison, ex batterista e co-fondatore degli Slipknot

Articolo Successivo
Croazia, Noa Beach Club. Foto: ufficio stampa

Amnesia, il sound di Ibiza arriva per 7 giorni in Croazia


Articoli correlati
Total
2
Share