Eurovision Song Contest 2018: vince Israele. Meta e Moro quinti

L’Eurovision Song Contest 2018 è stato vinto dall’israeliana Netta Barzilai con il brano “Toy”. Gli italiani Ermal Meta e Fabrizio Moro sono stati tra i più votati dal televoto da tutta Europa
Ermal Meta e Fabrizio Moro

Si chiude il sipario sull’Eurovision Song Contest 2018. A guadagnarsi il primo posto l’israeliana Netta Barzilai, venticinque anni, alla sua prima esperienza nel mondo discografico, con il brano Toy. Una canzone ritmata e dallo stile eccentrico, con un balletto che evidentemente ha conquistato il pubblico europeo. E che contiene una provocazione decisamente interessante sul concetto di “donna-oggetto”.



Inizialmente svantaggiata dai voti delle giurie degli altri paesi, l’Italiarappresentata dalla coppia Ermal Meta e Fabrizio Moroè stato il terzo paese più votato dal pubblico (dopo Israele e Cipro). L’esibizione della coppia vincitrice di Sanremo 2018 è stata l’ultima della serata. Sul palco con Ermal Meta e Fabrizio Moro nessun corpo di ballo e nessuna band, ma una continua proiezione del testo della canzone, tradotta in tutte le lingue del mondo. Questa scelta si è rivelata decisamente vincente, dato il grande affetto che il pubblico europeo ha dimostrato verso il nostro Paese e verso il brano Non Mi Avete Fatto Niente. Quinto posto, quindi, per Meta e Moro.



Come da tradizione, ogni edizione dell’Eurovision si svolge nel paese del vincitore dell’anno precedente. Quindi l’appuntamento per il 2019 è in Israele.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente
Selena Gomez torna su Instagram: «Sono sempre le sfide a mostrare chi sei»

Selena Gomez presenta il nuovo brano "Back To You"

Articolo Successivo
Rita Ora arriva live in Italia il prossimo 30 aprile al Fabrique di Milano

Rita Ora, Charli XCX, Bebe Rexha e Cardi B si uniscono in "Girls"

Articoli correlati
Total
1
Share