END SARS: le reazioni degli artisti alle violenze patite dal popolo nigeriano

La cronaca recente è stata macchiata di sangue dagli ultimi soprusi perpetrati dalla SARS e stigmatizzati da numerosi cantanti sui social
Rihanna ha espresso solidarietà ai manifestanti in Sudan
Kristin Callahan/ACE Pictures/Shutterstock

Negli ultimi giorni si è tornati a parlare della SARS (Special Anti-Robbery Squad), una unità della polizia nigeriana nata nel 1992 accusata da tempo di gravi violazioni dei diritti umani. I reiterati casi di violenza e brutalità tra torture, stupri e omicidi hanno spinto migliaia di manifestanti a scendere in strada per chiederne lo scioglimento. Con conseguenti altri bagni di sangue.

Due in particolare i momenti che hanno segnato il punto di non ritorno. Il primo riguarda la pubblicazione di un video di inizio ottobre che mostra agenti della SARS uccidere un giovane nella città di Ughelli.

Il secondo risale al 20 ottobre, quando esercito e polizia hanno sparato contro i manifestanti in due quartieri di Lagos. Secondo Amnesty International 12 manifestanti sarebbero morti, e centinaia sarebbero stati feriti.

Nel mezzo, l’annuncio dell’11 ottobre dello scioglimento della SARS da parte del capo della polizia nigeriana. Ma il provvedimento tardivo non è bastato a placare la rabbia della popolazione, che continua a protestare. Sono troppe le ferite sociali da rimarginare e i cambiamenti da imporre al governo.

Una lunga lista di artisti è uscita allo scoperto sui social per sensibilizzare il resto del mondo sulla vicenda, abbracciando il movimento #ENDSARS. Abbiamo raccolto alcuni dei messaggi lanciati sui social.

Beyoncé

La discesa in campo di Beyoncé non è passata soltanto attraverso i social, ma anche tramite associazioni umanitarie.

https://www.instagram.com/p/CGmD76aH4mp/?utm_source=ig_embed

Rihanna

La cantante delle Barbados ha postato un’immagine forte ma quanto mai necessaria per rendere tangibile la violenza della polizia: la foto della bandiera nigeriana insanguinata.

View this post on Instagram

#ENDSARS 🇳🇬

A post shared by badgalriri (@badgalriri) on

Naomi Campbell

La top model ha condiviso su Instagram queste parole: «Siamo tutti così orgogliosi di voi, per aver resistito e aver fatto ciò che è giusto! Continuate a combattere, andate avanti, continuate a marciare e alzatevi in ​​piedi miei fratelli e sorelle!!!»

Wizkid

Ferma condanna della brutalità da parte di Wizkid, artista di fama mondiale originario proprio di Lagos, da sempre in prima linea per sensibilizzare il resto del mondo sulla condizione in cui versa il proprio paese.

View this post on Instagram

#ENDSARS #ENDSWAT #ENDPOLICEBRUTALITY !!! ✊🇳🇬💔

A post shared by 🦅 (@wizkidayo) on

Lil Baby

La rapstar Lil Baby ha condiviso una preghiera concisa e pregnante da oltreoceano.

View this post on Instagram

🙌🏽🙌🏽🙌🏽🙌🏽

A post shared by 💰👶🏽💰 The kiDD (@lilbaby_1) on

Skepta

Anche Skepta ha postato la bandiera insanguinata: «Il cambiamento non avviene dall’oggi al domani, ma mantieni viva la lotta, continua ad ascoltare e a credere nei giovani perché sono il futuro».

https://www.instagram.com/p/CGlD31gHwo-/

Tinie Tempah

Il rapper inglese ribadisce il claim delle proteste del movimento End Sars.

View this post on Instagram

#ENDSARS 🇳🇬

A post shared by TINIE (@tiniegram) on

Articolo Precedente
Pearl Jam - 4 - foto di Danny Clinch

Pearl Jam: online un concerto integrale per celebrare i 30 anni dal primo live

Articolo Successivo
Elton John, Alberto Pizzoli AFP via Getty Images

Elton John: "Your Song" e il suo magnifico 50esimo compleanno

Articoli correlati
Total
1
Share