Il numero di Billboard Italia di dicembre 2018/gennaio 2019 vede come protagonista Emma. La cantante, che ha da poco pubblicato il suo progetto Essere Qui – Boom Edition, si è raccontata a trecentosessanta gradi. Condividendo con noi tutte le prese di coscienza che sono state alla base di questo repack che contiene anche un magazine davvero interessante.

Ma nel numero “natalizio” di Billboard Italia si spazia da un genere all’altro. Si passa dall’intervista ai Muse del direttore Federico Durante alle nostre chiacchierate con Giorgia e Alessia Cara. Ma anche una bella condivisione di punti di vista insieme a Gazzelle.

Nel numero bimestrale anche alcune fotografie del nostro party di chiusura della Milano Music Week 2018. E le consuete classifiche, divise per genere.

Emma

«La prima volta che mi sono resa conto che questo poteva essere un lavoro è quando ho preso in mano un microfono di fronte a cento persone. Era bello ma non mi bastavano: ne volevo molte di più»

Muse



«Abbiamo cercato di rendere importante ogni canzone. Ci siamo allontanati dall’idea che un album sia quattro singoli e otto “altri” pezzi»

Giorgia



«Ho imparato a perdonarmi, a perdonare e a fare pace con le cose che non sono andate come volevo. E ho imparato ad accettare che comunque quello che conta è ciò che sei tu dentro»

Alessia Cara



«Bisogna darsi il permesso di entrare in tutto ciò che accade. Compreso il dolore»

Gazzelle



«Io non vedo l’ora di invecchiare. Secondo me la vecchiaia è comunque una conquista: un’isola felice. Sei lì, non fai niente, nessuno ti rompe più le palle… non esisti!»