Ecco che cosa ha insegnato Lady Gaga alle Blackpink

Nel corso degli scambi telefonici tra Lady Gaga e il gruppo asiatico per realizzare Sour Candy, ci sono stati degli scambi che hanno segnato le Blackpink
Alexandra Gavillet

Quando Lady Gaga ha collaborato con le Blackpink per Sour Candy, non è stata solo una delle collaborazioni più di alto profilo dell’anno – è stato anche un momento significativo per i membri del quartetto K-pop, che hanno studiato la musica di Gaga da vicino.

«Ricordo che ci dicevamo l’un l’altro, “let’s make this kind of great music someday”», ricorda Jisoo. «Ci sono così tante cose da imparare da Lady Gaga. Lei non ha paura di provare cose nuove e gode di ogni performance sinceramente».

Rosé ha bei ricordi di cover di canzoni come You and I, mentre Lisa definisce Gaga la sua “artista preferita” e dice che ha un amore particolare per Poker Face, che ha eseguito durante la sua prima valutazione. «Non posso elencare tutte le influenze che Lady Gaga ha dato a me e alla mia generazione», dice Lisa via email. 

«Ma tra di loro, rispetto lo stile unico di Lady Gaga e il modo in cui produce musica e spettacoli. È un’artista che crea sempre nuovi stili che non sono mai stati fatti prima, e porta messaggi significativi alle persone che ascoltano la sua musica».

Anche Rosé ha apprezzato la visione creativa non filtrata di Gaga. «Sono cresciuta ascoltando Lady Gaga alla radio, ascoltavo le sue canzoni mentre andavo a scuola e tornavo a casa», dice. «Penso di essere stato fortemente influenzato dalla cultura pop che stava creando in quel momento, che era sull’essere senza paura di uscire dai confini e di esprimersi al massimo».

Ricordate “Telephone” di Lady Gaga e Beyoncé?

Jennie, nel frattempo, dice che «non può dimenticare la sensazione» di guardare il video di Telephone di Gaga e Beyoncé per la prima volta: «La creatività tra i due artisti, la moda e i personaggi – ricordo di aver pensato: «Un giorno voglio provare qualcosa di originale e creativo come questo».

Se farsi avvicinare per collaborare è stata una sorpresa per il gruppo, non è stato niente in confronto alla connessione con Gaga direttamente al telefono sulla canzone. «Ci ha chiamati solo per aprire il suo cuore per spiegarci tutta la canzone», ricorda Rosé. 

Aggiunge Jennie: «È stata più di una semplice chiamata, ha mostrato la sua passione e gentilezza. Il fatto che volesse cantare una canzone con noi non perché ci conoscessimo, ma perché amava la nostra musica mi rende ancora entusiasta anche in questo momento».

Per Jisoo, però, la più grande rivelazione è un’altra: «Ero davvero felice che i nostri suoni si mescolassero così bene nella canzone», dice. «Sono rimasto sorpresa di vedere il tipo di sinergia che abbiamo creato con Lady Gaga e i nostri colori».

Articolo Precedente

La musica è anche lavoro? Ce lo fa scoprire il Music Camp di Lecce

Articolo Successivo
Jake La Furia e Emis Killa, per la prima volta insieme in un album intero

Emis Killa & Jake La Furia presentano "17": «Contro sfiga e pagliaccismi»

Articoli correlati
Total
4
Share