Demi Lovato ha parlato per la prima volta dopo il suo recente ricovero in ospedale per un’apparente overdose di droga.

La cantante ha pubblicato una nota su Instagram ieri, 5 agosto, continuando il suo atteggiamento sincero con i suoi fan per quanto riguarda le sue lotte personali. Questo è stato il primo aggiornamento a venire direttamente dalla Lovato: secondo quanto riferito, riceverebbe assistenza medica nella sua casa di Hollywood Hills.

«Sono sempre stata trasparente riguardo al mio problema con la dipendenza», ha iniziato. «Quello che ho imparato è che questa malattia non è qualcosa che scompare o svanisce con il tempo, è qualcosa che devo continuare a superare. Cosa che non ho ancora fatto».



Demi Lovato ha poi continuato: «Voglio ringraziare Dio per avermi mantenuta viva e vegeta. Ma anche i miei fan: sarò per sempre grata per tutto il vostro amore e sostegno durante questa settimana (e non solo). I vostri pensieri e le vostre preghiere positive mi hanno aiutata a navigare in questo periodo difficile».

«Voglio ringraziare la mia famiglia, il mio team e lo staff di Cedars-Sinai che sono stati al mio fianco per tutto questo tempo. Senza di loro non sarei qui a scrivere questa lettera a tutti voi», ha detto.

«Ora ho bisogno di tempo per guarire e per concentrarmi sulla mia sobrietà e sulla via della guarigione. L’amore che mi avete mostrato non sarà mai dimenticato e non vedo l’ora che arrivi il giorno in cui potrò dire che ne sono uscita».

A giugno, un mese prima della sua presunta overdose, Demi Lovato ha pubblicato la ballad Sober, in cui canta: «Mamma, mi dispiace tanto, non sono più sobria. Papà, ti prego perdonami per le bevande versate sul pavimento».

Il post di Instagram di Demi Lovato

Un post condiviso da Demi Lovato (@ddlovato) in data: