Come la musica latina è diventata mainstream (e come continuerà a esserlo nel 2018) | Billboard Italia
Collegati con noi

NEWS

Come la musica latina è diventata mainstream (e come continuerà a esserlo nel 2018)

19 tracce in lingua spagnola sono entrate nella Billboard Hot 100 nel 2017. Tra queste, ovviamente, ci sono Luis Fonsi e Daddy Yankee con “Despacito”, che ora è il singolo più longevo alla #1 di sempre, in qualsiasi lingua, sulla Hot 100

19 tracce in lingua spagnola sono entrate nella Billboard Hot 100 nel 2017. Tra queste, ovviamente, ci sono Luis Fonsi e Daddy Yankee con Despacito, che ora è il singolo più longevo alla #1 di sempre, in qualsiasi lingua, sulla Hot 100.

Mentre questo è stato pubblicizzato come la grande novità dell’anno, l’enorme numero di tracce spagnole sul grafico è molto più importante. Basta pensare questo: nel 2016, solo 4 brani in lingua spagnola sono arrivati ​​alla Hot 100 e Hot Latin Songs. Nel 2015? Solo 3.

Poi, nel 2017, è arrivato un salto spettacolare a 19. Si includono le versioni originali di Despacito e Mi Gente, in quanto entrambe sono entrate in classifica nelle loro versioni spagnole – poi Almost Like Praying, l’ode di Lin-Manuel Miranda a Porto Rico, il cui testo include il nome di molte città di Porto Rico.



Indipendentemente dal modo in cui lo mescoli e lo si abbini, la realtà rimane che mai nella storia moderna delle classifiche di Billboard ci sono state così tante tracce in spagnolo nella Hot 100. Quindi cos’è successo?

La risposta facile è lo streaming. E sì, questo è un fattore enorme. I numeri dello streaming sono una grande componente della Hot 100, e non è un segreto che l’influenza globale di piattaforme come Spotify e YouTube abbiano permesso a un numero crescente di tracce latine di penetrare nei livelli più alti dei grafici in streaming. Se andiamo solo via radio, beh, puoi star certo che la radio americana Top 40 non sta suonando Maluma, Wisin o Romeo Santos.

Il pop latino era in gran parte un gioco da crooner. Si basava su ballate romantiche, testi strazianti e carichi di arrangiamenti pesanti. Ciò è avvenuto per grandi successi nel regno latino (e grazie a Dio per canzoni come Si No Te Hubieras Ido, Vuelve o El Buen Perdedor). Ma l’impatto globale è sempre arrivato con brani ballabili, dalla Macarena di Los Del Rio a Suavemente di Elvis Crespo, da Livin La Vida Loca di Ricky Martin a La Camisa Negra di Juanes. Queste tracce sono state in grado di rompere la barriera della radio mainstream, nelle loro versioni originali.

Ora, grazie all’impatto del reggaeton, abbiamo improvvisamente una valanga di brani latini ballabili con un tocco pop, e la combinazione è universale. Testimone Maluma, la cui musica sembra funzionare in ogni lingua e in ogni territorio.



Il punto di svolta, tuttavia, sono state le collaborazioni – sia tra cantanti latini, sia tra artisti latini e mainstream. Sì, Despacito è stato un successo pre-Bieber, ma è diventato una forza una volta che quest’ultimo è entrato all’interno della nuova versione del singolo. Lo stesso per Mi Gente con Beyoncé e Rita Ora, Cardi B con Ozuna su A Modelo. Il fatto che i più grandi artisti del mondo vogliano registrare in spagnolo apre le porte alla musica latina in tutto il mondo.

Ma al centro di questa nuova apertura (senza precedenti) verso la musica latina, ci sono cambiamenti fondamentali nel modo in cui il business viene condotto all’interno della stessa musica.

Per quanto riguarda la musica, è decisamente ballabile. Questa è una chiave importante, perché facendoci pensare con i piedi invece che con la testa, diventa indipendente dalla lingua. E diventa un prodotto per un orecchio globale, un altro fattore importante: sembra così ovvio, ma non lo è. Per anni, il pop latino è stato un prodotto principalmente per il pubblico latino. Esempio: è raro vedere la musica country viaggiare in altre regioni.

Come ha detto Charlie Walk, presidente di The Republic Group, «non stiamo pensando a un’etichetta statunitense ma a un’etichetta globale… canzoni come Despacito e Mi Gente diventano così grandi a livello globale non solo per la canzone in sé ma grazie al loro suono. In un mondo in cui l’hip-hop è così importante, ora possiamo includere il genere latino come qualcosa che gioca ampiamente nel pubblico mainstream».



Se guardiamo indietro negli ultimi 30 anni, scopriamo che occasionali hit latine hanno fatto irruzione nelle classifiche europee, ma che non sono mai stati incluse nelle principali classifiche statunitensi. Ora, un diverso tipo di approccio latino ha creato grandi successi che, grazie allo streaming, sono in grado di funzionare negli Stati Uniti. E così, guardiamo indietro ad un grafico della Hot 100 che aveva 19 tracce in lingua spagnola o prevalentemente in spagnolo nell’anno solare 2017.

Nel primo mese del 2018 si nota una tendenza che non mostra segni di diminuzione. C’erano 7 canzoni tutte spagnole o prevalentemente spagnole sulla Hot 100 del 20 gennaio – Despacito, Mi Gente, La Modelo, Echame La Culpa, Krippy Kush, Corazon e Mayores – con artisti latini di più paesi che collaborano in modi mai visti prima. Ha richiesto molto tempo ma potrebbe essere una nuova realtà.



Blue Ivy Carter, la figlia di Beyoncé e Jay-Z, è entrata nella Hot 100 a soli 7 anni Blue Ivy Carter, la figlia di Beyoncé e Jay-Z, è entrata nella Hot 100 a soli 7 anni

La figlia di Beyoncé e Jay-Z è entrata nella Hot 100 a soli 7 anni

POP

Lizzo celebra la sua prima hit nella Top 5 della Billboard Hot 100 Lizzo celebra la sua prima hit nella Top 5 della Billboard Hot 100

Lizzo celebra la sua prima hit nella Top 5 della Billboard Hot 100

POP

Mariah Carey passa il testimone a Lil Nas X: ecco il suo tweet Mariah Carey passa il testimone a Lil Nas X: ecco il suo tweet

Mariah Carey passa il testimone a Lil Nas X: ecco il suo tweet

POP

"Old Town Road" di Lil Nas X è il brano con più settimane alla #1 della Hot 100 di sempre "Old Town Road" di Lil Nas X è il brano con più settimane alla #1 della Hot 100 di sempre

“Old Town Road” è il brano con più settimane alla #1 della Hot 100 di sempre

NEWS

Copyright © 2019 Billboard Italia

Connect
Newsletter Signup