I BTS annunciano la loro pausa: “Dobbiamo accettare di essere cambiati”

Durante una cena, i membri hanno annunciato di volersi prendere del tempo per concentrarsi sui rispettivi progetti solisti
BTS
BTS, foto di Brian Friedman for Variety



Pochi giorni dopo aver pubblicato una compilation di tre dischi “best of”, le icone del K-pop BTS hanno scioccato la ARMY, il gruppo dei loro fan, martedì, 14 giugno. La causa: l’annuncio a sorpresa di una “pausa” a tempo indeterminato, per dare a ciascuno il tempo di concentrarsi sulle carriere soliste.



La rivelazione è arrivata durante una cena-FESTA di un’ora, nella quale i membri RM, Jin, SUGA, J-Hope, Jimin, V e Jungkook si sono seduti casualmente intorno a un tavolo. Scherzando mentre decidevano cosa bere, ricordando il loro viaggio a razzo verso la fama e prendendosi in giro a vicenda.



«Ora ci prendiamo una pausa», ha dichiarato Suga a un certo punto, in un momento in cui non si parlava d’altro, rendendo il tono dei BTS più sobrio. «Dovremmo parlare del perché non stiamo facendo il FESTA o producendo contenuti?» ha aggiunto.

Dato che Suga ha tirato fuori l’argomento, RM si è sentito libero di parlare dell’apparente pausa imminente dopo il ritmo incessante del gruppo dalla sua formazione nel 2013.

«Nel riunirci così oggi e girare contenuti, sono contento di far parte dei BTS… cosa farei se non fossimo i BTS?» ha chiesto. «Mi ha fatto pensare che sono felice solo di stare insieme. Ho iniziato a fare musica e sono diventato BTS perché avevo un messaggio per il mondo». Ha aggiunto che non sapeva cosa avrebbe fatto dopo che il gruppo ha pubblicato On, il secondo singolo dell’album Map of the Soul: 7.

Ma poi la pandemia COVID-19 ha fermato tutto e il gruppo si è concentrato sulla registrazione di nuovi singoli, tra cui le hit Dynamite, Butter, Permission to Dance e Life Goes On. «Ho capito che il gruppo è decisamente cambiato».

«Dobbiamo accettarlo», ha continuato mentre i suoi compagni di band lo guardavano con facce decisamente più serie rispetto alla prima parte della cena. Ha detto RM che ogni volta che scrive testi e canzoni, la storia e il messaggio che vuole diffondere sono molto importanti. «Ma ora è come se non ci fossero più. Non so che tipo di storia dovrei raccontare ora».

RM, 27 anni, ha detto di aver sempre pensato che i BTS fossero diversi dagli altri gruppi, ma che il “problema” del K-pop e del sistema delle idol è che «non ti danno il tempo di maturare. Devi continuare a produrre musica e a fare qualcosa». Ha raccontato di essersi alzato la mattina e di essersi truccato, sentendo di non avere tempo per crescere.

«Il mio lavoro è diventato essere una macchina per rappare, rifare la musica e parlare in inglese per il gruppo». Mentre elogiava le capacità performative di alto livello dei suoi compagni di band, RM ha detto di sentirsi intrappolato in se stesso. La macchina dei BTS ha continuato a sfornare prodotti mentre i membri diventavano «più esausti».

Ha promesso che non vede l’ora di ballare e provare con il resto dei BTS e che quando si riuniranno, faranno grandi performance. «Ma in questo momento abbiamo perso la nostra direzione e voglio solo prendermi un po’ di tempo per pensare» ha detto.

Le idee sul futuro dei BTS

Gli ARMY dei BTS, ovviamente, sono stati al centro dell’attenzione di ognuno di loro. Jimin, 26 anni, ha detto: «Non possiamo fare a meno di pensare ai nostri fan. Ora stiamo iniziando a pensare a come vogliamo essere ricordati dai nostri fan. Credo che questo sia il motivo per cui stiamo attraversando un periodo difficile, stiamo cercando di trovare la nostra identità e questo è un processo lungo ed estenuante».

Suga, 29 anni, ha osservato che la cosa più difficile ultimamente è stata scrivere testi. «Abbiamo bisogno di qualcosa da dire… non si può forzare. Devo parlare di qualcosa che sento davvero, ma al momento lo sto solo spremendo perché dobbiamo soddisfare i desideri della gente e degli ascoltatori… è così doloroso».

La sua speranza più grande, ha detto, è quella di provare finalmente generi diversi dall’hip-hop. Perché, ha aggiunto, se facesse uno spettacolo da solista di due ore in cui rappa, «sarebbe noioso… molto noioso». Vuole imparare a «ballare liberamente ed essere alla moda come Bruno Mars».

J-Hope, 28 anni, ha fatto sperare agli ARMY che questo non significhi la fine del gruppo, anche se ha rivelato di aver già iniziato a lavorare a materiale da solista. «Penso che il cambiamento sia ciò di cui abbiamo bisogno in questo momento» ha detto. «È importante per i BTS iniziare il nostro secondo capitolo».

A questo punto RM ha annunciato che i mixtape individuali saranno trattati più come veri e propri album. J-Hope sarà il primo membro a uscire ufficialmente, mentre il gruppo inizierà a «mostrare i nostri colori individuali».

Il disclaimer all’inizio del video afferma: «Non è un copione! Non è una messa in scena! È tutta la sincerità dei BTS di ARMY, da ARMY, per ARMY».

Un portavoce del gruppo ha chiarito la pausa dei BTS in una dichiarazione a Billboard. «Non sono in pausa, si prenderanno del tempo per esplorare alcuni progetti da solisti in questo momento e rimarranno attivi in vari formati diversi».

Già nel 2019, il gruppo si era preso una pausa di un mese dai riflettori. Secondo un rappresentante era «un’opportunità per i membri dei BTS, che si sono spinti senza sosta verso il loro obiettivo fin dal loro debutto, di ricaricarsi e prepararsi a presentarsi nuovamente come musicisti e creatori».

Alla fine del 2021, inoltre, si sono presi un “periodo di riposo prolungato” che, secondo la loro società di gestione, doveva permettere loro di «re-inspirarsi e ricaricarsi di energia creativa». Tutti i membri hanno pubblicato progetti da solisti nel corso della carriera del gruppo. J-Hope sarà apparentemente il primo a uscire dalla porta da solista, visto che si esibirà senza i suoi compagni di band al Lollapalooza il mese prossimo.


Articolo Precedente
I Coma Cose all'Eolie Music Fest, ultima tappa a Stromboli. Foto di Marco Dell'Era

Eolie Music Fest, le date e la line up di un festival incredibile

Articolo Successivo
Ben Harper

Ben Harper annuncia il nuovo album "Bloodline Maintenance"

Articoli correlati

Total
0
Share