Andrea Bocelli ha avuto il Coronavirus e ha donato il plasma per la ricerca

Andrea Bocelli ha raccontato all’uscita dell’ospedale Cisanello di Pisa di aver registrato pochi sintomi. Contagiati anche la moglie e i due figli
Andrea Bocelli
Mattia Ozbot/Soccrates/Getty Images

Ieri, lunedì 25 maggio, Andrea Bocelli è stato al centro prelievi dell’ospedale Cisanello di Pisa per donare il plasma per lo studio (coordinato dall’Aoup) sulla cura per i malati di Covid-19. Il tutto perché il tenore è risultato positivo al Coronavirus.

Infatti, confidandosi con i giornalisti fuori dall’ospedale, Andrea Bocelli ha raccontato che ha scoperto di essere positivo al Coronavirus lo scorso 10 marzo, dopo aver fatto il tampone. Aveva registrato alcuni sintomi lievi: qualche linea di febbre, starnuti e tosse. Anche la moglie e i due figli sono risultati positivi.

Andrea Bocelli è stato uno degli artisti più presenti durante il lockdown nella lotta al Coronavirus. Ha partecipato a One World Together at Home, evento benefico dei record organizzato da Lady Gaga che ha raccolto in pochi giorni oltre 128 milioni di dollari. Ma non solo.

Il tenore, infatti, ha pure cantato a Pasqua di fronte a una piazza Duomo a Milano deserta. Portando attenzione sullo stato di salute del nostro Paese, tra i più colpiti dal Covid-19, soprattutto nelle prime settimane di lockdown. Ma pure portando a tutti un messaggio di grande speranza e unione. Ne abbiamo parlato qui.

L’evento di Andrea Bocelli trasmesso in diretta su YouTube ha raggiunto un picco di oltre 2,8 milioni di spettatori simultanei: è stato il più vasto pubblico simultaneo per uno streaming live di musica classica di sempre sulla celebre piattaforma video.

Articolo Precedente
Dark Polo Gang, foto di Damiano Meggiolaro

No, la Dark Polo Gang non è morta: è ancora prima in classifica

Articolo Successivo
Metal Carter & Davide Toffolo (Tre allegri ragazzi morti)

Guarda il video di "Chiarimenti" di Metal Carter con Davide Toffolo

Articoli correlati
Total
3
Share