Amici 21, l’uscita di Flaza è un’occasione davvero sprecata

Un altro pomeriggio ricco di sfide e saluti nella scuola più famosa d’Italia: dall’uscita dell’artista di Fregene a quella di Giacomo, fino alla performance di Alessandra Amoroso
I ragazzi di Amici 21
La classe di Amici 2021, foto ufficio stampa

Come avrete già capito se seguite assiduamente Amici di Maria De Filippi, il banco è un lusso concesso a pochi e una virgola fuori posto può portarti a perderlo in un attimo. Quella di ieri, domenica 24 ottobre, è stata un’altra giornata ricca di sfide e qualche colpo di scena.

Dopo l’esibizione di Albe su Cuore Matto siamo subito catapultati nella prima sfida, tra Tommaso e Marco. Se il primo si esibisce su Quando quando quando di Tony Renis, il secondo porta la sua versione di You Found Me dei The Fray. A giudicare la sfida Renato Tortarolo, giornalista de Il Secolo XIX che definisce Tommaso “un pazzo scatenato”. In questo caso è l’interpretazione a vincere e a riconfermare la maglia di Tommaso, che può tirare per il momento un sospiro di sollievo.

Amici: fuori Flaza, questa volta il talento non basta

A due settimane dalla sospensione della maglia, durante la puntata di Amici è finalmente il momento di scoprire il destino di Flaza. Nelle scorse settimane, infatti, si è parlato molto dei comportamenti non esattamente maturi e responsabili dei ragazzi della scuola. In realtà nulla di inaspettato, visto che ogni anno gli allievi della scuola più famosa d’Italia vengono ripresi almeno una volta per il disordine e la mancanza di rispetto generale. Questa volta, però, oltre alle varie sfide, le punizioni sono state decisamente “severe, ma giuste”. Inder, allievo di Anna Pettinelli, è stato mandato via dopo aver continuato a portare avanti i suoi comportamenti sbagliati.

Flaza, invece, ha ricevuto una seconda occasione dalla sua insegnante, Lorella Cuccarini. Dopo essersi sciolta in un confronto a cuore aperto in settimana, Flavia (Zardetto, il suo vero nome) ha però continuato ad avere comportamenti scorretti. Per questo motivo, secondo la sua maestra, ha dimostrato di non aver imparato nessuna lezione e di aver ancora bisogno di un po’ di “scuola di vita”.

Così, Flaza ha lasciato la scuola di Amici. Un vero peccato, contando soprattutto che il suo inedito, Malefica, era uno dei più interessanti e la produzione di Michelangelo (produttore di Blanco, ndr) lo aveva reso ancora più pronto anche per il passaggio in radio. Come a scuola, però, chi sbaglia deve accettarne le conseguenze. Flaza ha un grande talento e, come detto da Lorella Cuccarini, se cambierà la testa con il tempo “potrai dire moltissimo con la tua musica”.

Neanche il tempo di salutare Flaza che bisogna tornare alla realtà della scuola di Amici e ad una nuova sfida, ovvero quella tra Rea e Michele. A giudicare è di nuovo Renato Tortarolo, che non rimane particolamente colpito dallo sfidante, decidendo di premiare Rea e il suo medley “sgangherato” di Ragazzo triste e Pensiero stupendo di Patty Pravo.

La gara inediti e la sfida tra Giacomo e Simone

Dopo la sfida cover della settimana scorsa, giudicata da Ermal Meta, i ragazzi di Amici si sono dovuti confrontare con la gara inediti. Questa volta a valutare i brani un giudice d’eccezione: Giorgia. La cantante ha avuto un compito molto difficile questa settimana, perché l’ultimo in classifica dovrà confrontarsi con una sfida. Giustamente, però, come ha ricordato Maria De Filippi poco prima dell’inizio delle esibizioni «La sfida deve essere affrontata come un ulteriore possibilità di cantare e ballare». Inoltre i ragazzi appartengono ad una generazione abituata alle classifiche. Un dato di fatto, se si conta che molto spesso, ancor prima di parlare dei brani degli artisti, si parla di posizioni nelle chart di Spotify e di numeri in streaming.

Uno dopo l’altro i sette cantanti attualmente nella scuola di Amici si esibiscono con i loro inediti. Riconfermo i giudizi positivi su Alex e LDA. Interessanti e da riascoltare anche gli inediti di Luigi e Ale, ultima arrivata tra i cantanti della scuola. L’inedito di Albe piace, anche se non è il più forte a mio giudizio, è conquista la vetta della classifica. L’ultimo posto invece va a Tommaso, che non convince del tutto Giorgia.

La puntata si conclude con due momenti decisamente diversi tra loro: l’esibizione di Alessandra Amoroso, ospite di Amici a due giorni di distanza dall’uscita del suo nuovo album Tutto Accade, e la sfida tra Giacomo e Simone.

Giacomo sembra averlo scritto negli occhi ancora prima di iniziare che quelli saranno gli ultimi attimi nella scuola. Si esibisce su Che cosa c’è di Gino Paoli, dove non riesce a trasmettere al 100% le emozioni del brano, e Tears in Heaven di Eric Clatpon. Simone invece preme il piede sull’acceleratore e presenta due inediti: Moriremo da ricchi e Ieri l’altro. Due brani che avrebbero potuto tranquillamente posizionarsi più che bene nella gara inediti di oggi.

Alla fine Giacomo saluta i suoi compagni e il finale di questa sesta puntata ci dimostra, ancora una volta, quanto non si possa mai abbassare la guardia e si debba sempre lottare per tenersi stretta la maglia di Amici.


Articolo Precedente
Luca Stante, Country Manager di Ingrooves Italy

Luca Stante nominato Country Manager di Ingrooves Italy: l'intervista

Articolo Successivo
cantautori streaming David Israelite

Cantautori vs. Streaming: la battaglia è aperta

Articoli correlati
Total
1
Share