Al Bano condanna Putin e ospiterà dei profughi ucraini

Il cantante ha annunciato che ospiterà alcuni profughi del conflitto, e ha condannato le azioni del presidente del Paese
Al Bano. Foto da Instagram
Al Bano. Foto da Instagram

Al Bano ha annunciato che sta per ricevere in casa alcuni profughi, in fuga dal conflitto russo-ucraino. «Andrò a prenderli alle 18 nel punto di ritrovo di Cellino San Marco (Brindisi), e poi si trasferiranno da me. Si tratta di una madre con una bambina ed un ragazzo di 18 anni. Dovrebbero essere tutti dello stesso nucleo familiare».


«Come si fa a girarsi dall’altra parte quando l’umanità ti chiama? Fino adesso sono sempre stato chiamato a cantare, adesso sono chiamato a fare queste opere di umanità, niente di straordinario».


Al Bano si è spesso espresso a favore di Vladimir Putin, per il quale ha avuto molta stima. Ora però la situazione in Ucraina gli ha fatto cambiare idea. Negli ultimi giorni infatti si è schierato in più occasioni contro il conflitto.

«Quel che è certo è che non mi aspettavo per niente un atteggiamento ed un’azione del genere di Putin, che sta commettendo uno dei suoi più grandi errori». Continua poi «È una lotta tra giganti quella a cui stiamo assistendo: sostanzialmente tra Nato, America e Russia».

Inoltre, in una intervista per il Corriere Della Sera, Al Bano si è detto dispiaciuto di vedersi dipinto come “amico di Putin”. “Se fossi suo amico farei una bella passeggiata con lui nel Cremlino e gli direi: sediamoci 5 minuti davanti a una bella bottiglia di vino, o di vodka, o di acqua pura. Parliamone. Non è giusto aggredire una nazione, un Paese, una famiglia, è una cosa assurda. Ora devi fare i conti con la Storia”.


Articolo Precedente
Margherita Vicario

Gli "astronauti" di Margherita Vicario siamo noi. L'intervista e il videoclip in anteprima

Articolo Successivo
Rosalía - Motomami - nuovo album - 1

“Motomami” di Rosalía è il primo grande album internazionale del 2022

Articoli correlati

Total
0
Share