Le confessioni di Adele all’alba di “30”, dalla sua ansia al divorzio

In una lunga intervista con Rolling Stone, la cantante ha parlato a cuore aperto, raccontando anche di aver incontrato di nuovo suo padre, della reazione dei fan al divorzio e del perché non ci sarà un tour (per il momento) per il suo nuovo progetto discografico
Adele - Easy on Me - 30
Adele, foto ufficio stampa

Mancano davvero pochissimi giorni all’uscita di 30, il nuovo album di Adele. Per alimentare l’attesa intorno al suo nuovo progetto, dopo un periodo di inattività durato sei anni, la cantante si è seduta con Brittany Spanos di Rolling Stone. Durante l’intervista Adele ha parlato in modo sincero non solo del suo nuovo album, ma anche del divorzio e dell’ansia che ha dovuto superare durante la registrazione del suo quarto progetto discografico.

30, a parte Chris Stapleton che si unisce ad Adele per una nuova versione di Easy On Me, presente nella deluxe edition, è privo di collaborazioni. Il disco, però, include un messaggio vocale di suo figlio, Angelo, che le chiede di parlargli del suo divorzio da Simon Konecki. La cantante ha raccontato che il bambino, di nove anni, è stato molto comprensivo nell’affrontare la situazione, e ha scherzato sul fatto che sia del segno della Bilancia. Angelo, infatti, le avrebbe detto «Rilassati, va tutto bene mamma. Rilassati».

Adele, dal divorzio al riavvicinamento con il padre

Sempre parlando del divorzio, a Rolling Stone Adele ha raccontato di essere rimasta sorpresa, e allo stesso tempo ferita, dalle reazioni dei suoi fan. A seguito della separazione da Konecki, il popolo di internet si è infatti scatenato nella realizzazione di meme riguardanti dei possibili nuovi brani strazianti della cantante. E lei si è chiesta: «Perché non gli piaccio? Perché dovrebbero scrivere queste cose se mi hanno seguita per 10 anni?». Adele si è data una risposta e durante l’intervista ha detto: «Non è una loro responsabilità in realtà. Come fan vogliono un buon disco e sperano che io lo faccia».

Adele ha già vissuto nel corso della sua vita un divorzio: quello dei suoi genitori. La cantante, però, ha raccontato a Rolling Stone di aver incontrato suo padre, scomparso lo scorso maggio, che è stato anche il primo ad ascoltare i brani di 30. «Non credo di aver capito la vera profondità di ciò che provavo per mio padre finché non abbiamo parlato». Quando lui è morto, Adele ha raccontato di aver emesso un gemito e di aver sentito che “qualcosa era andato via”. «Da allora mi sono sentita così calma. Ho davvero liberato la piccola me».

La palestra l’ha aiutata a superare l’ansia

La cantante ha poi raccontato a Rolling Stone di essersi buttata in qualunque cosa potesse placare la sua ansia. La palestra, in particolare, l’ha aiutata molto, anche ad avere una nuova visione sul suo corpo e sulla sua vita.

Infine, Adele ha dato una brutta notizia ai suoi fan: per il momento, a causa della pandemia, non è in programma un tour mondiale per promuovere il suo nuovo album 30. «Non voglio che qualcuno venga al mio show spaventato. E non voglio nemmeno prendere il Covid».

Articolo Precedente
Touché. Foto ufficio stampa

Touché: «La fama? Non mi interessa, è solo un peso che la gente non conosce»

Articolo Successivo
Beyoncé

Beyoncé, ascolta il suo nuovo singolo "Be Alive"

Articoli correlati
Total
3
Share