Addio a Charlie Watts, iconico batterista dei Rolling Stones

Si è spento all’età di 80 anni a Londra il musicista della storica band, in seguito ad un’operazione d’emergenza al cuore
Charlie Watts. Foto George Pimentel/Getty Images
Charlie Watts sul palco del No Filter Tour dei Rolling Stones a Oro Station, Canada, 2019. Foto George Pimentel/Getty Images

Charlie Watts è scomparso all’età di 80 anni nell’ospedale di Londra presso il quale aveva subìto un’operazione d’emergenza al cuore. L’iconico batterista aveva già annunciato agli inizi di agosto che avrebbe dovuto rinunciare al tour americano dei Rolling Stones per problemi di salute.

Ora, arriva la notizia del decesso diffusa dal suo ufficio stampa e ripresa dalla BBC, in cui si legge: «È con immensa tristezza che annunciamo la morte del nostro amato Charlie Watts. È morto serenamente in un ospedale di Londra, circondato dalla sua famiglia».

Il tour dei Rolling Stones dovrebbe riprendere con uno show nello stadio di St. Louis il prossimo 26 settembre, per il quale Steve Jordan – assiduo collaboratore di Keith Richards – era stato designato come sostituto di Watts, vista la necessità di quest’ultimo di riposare dopo un intervento chirurgico non meglio specificato.

In precedenza, lo stesso Watts aveva affermato che non voleva che la sua guarigione ritardasse ulteriormente il tour, prendendosi un periodo di pausa. Di certo, il mondo della musica piange oggi un altro grande artista che ha fatto la storia con una delle band più importanti del panorama internazionale, della quale Charlie Watts era co-fondatore.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da The Rolling Stones (@therollingstones)

Articolo Precedente
Lady Gaga, credits: Jon Kopaloff/WireImage

Lady Gaga ha annunciato nuove date di "Jazz & Piano" a Las Vegas

Articolo Successivo
Proudence - Heritage - foto di Maddalena Montanari

Guarda in anteprima il video di "Heritage" di Proudence


Articoli correlati
Total
7
Share