Shari: chi è la cantante di “L’angelo caduto”, il brano nel nuovo album di Salmo

Tutti se lo stanno chiedendo e tutti, comunque, abbiamo già una risposta: la giovane cantante classe 2002 aveva partecipato a Tu sì que vales quando aveva solo 13 anni
Shari Noioso
Shari Noioso. Foto dal profilo Instagram dell’artista

Nel 2015, quando tutti l’hanno vista in televisione per la prima volta, Shari Noioso aveva solo 13 anni. In questo ottobre 2021, la cantante di Gorizia ormai maggiorenne (classe 2002) vedrà il suo nome rimbalzare velocemente sulla bocca di tutti. Perché? Semplice: perché è una degli artisti scelti da Salmo come featuring – uno, di soli quattro – del suo nuovo album Flop, in uscita proprio oggi sulle piattaforme digitali. Gli altri artisti al fianco del rapper di Olbia sono invece Marracash, Guè Pequeno e Noyz Narcos.

Il brano di Flop in cui Shari (nome d’arte che coincide semplicemente con il nome di battesimo della cantante) compare è L’angelo caduto. Qui, l’artista duetta con Salmo nella quattordicesima traccia della tracklist dell’album. Una canzone d’amore in cui Shari presta la sua voce incantevole, di cui già aveva dato prova in passato, pubblicamente, in più di un’occasione. Ripercorriamo la strada di Shari dall’inizio passando per l’esordio televisivo, il suo primo Ep, i concerti con Il Volo, Sanremo Giovani e molto altro ancora.

Shari, l’esordio a Tu sì que vales

Tutto parte, dicevamo, nel lontano 2015 per Shari. L’artista – allora 13enne – saliva sul palco del noto talent Tu sì que vales per eseguire dal vivo una cover della celeberrima The Sound Of Silence. Il risultato è stato un pubblico completamente rapito, giudici compresi, dalla performance, che è valsa all’artista l’accesso alla finale (ma comunque non la vittoria del programma).

Il talento di Shari proviene anche, comunque, dalla passione che l’ha portata a soli 7 anni a prendere lezioni di piano e di canto, da cui poi ha sviluppato anche una certa inclinazione nello scrivere canzoni tutte sue, in italiano e in inglese.

Il primo Ep con Warner Music Italy

Qualche mese dopo l’apparizione in TV, il brano presentato ai giudici di Tu sì que vales viene inserito nel primo, omonimo Ep di sole due tracce. Insieme a The Sound Of Silence c’è anche una cover di Imagine, il tutto pubblicato con una grande casa discografica: Warner Music Italy. Da allora, facendo un rapido giro sulle piattaforme di streaming, l’artista ha pubblicato solo altri due singoli, Don’t You Run (2016) e Stella (2019). Nonostante il profilo su Spotify sia comunque ancora un po’ spoglio, l’artista ha attualmente più di 83 mila ascoltatori mensili.

L’esperienza con Il Volo, Elisa e Benji e Fede

Il primo singolo dell’artista, Don’t You Run, insieme all’Ep di cover fanno accorgere del suo talento la formazione Il Volo, che la accoglie sul palco di ben otto tappe italiane del loro tour mondiale. La cantante ha avuto così occasione di aprire, ancora giovanissima, concerti importanti di musicisti già ben avviati, con un enorme pubblico potenziale.

Altri artisti, comunque, le sono stati vicini. Prima fra tutti, Elisa, che – casualità – è anche lei di Monfalcone, luogo in cui è nata Shari. La sera di Tu sì que vales, l’esibizione ha così colpito la cantante da farle fare una telefonata a Shari per complimentarsi con lei.

In seguito, Shari ha anche incontrato il duo Benji e Fede, che qualche anno dopo sono tornati da lei per chiederle di partecipare al brano Sale, hit pubblicata nel 2019, quando Shari aveva ancora 16 anni.

Sanremo Giovani

Il passaggio da Sanremo Giovani per Shari era quasi obbligato. Il 19 dicembre del 2019, Shari passa le selezioni del programma aggiudicandosi un posto fra i primi 10 e si esibisce nella serata della Finale con il brano Stella.

Le ispirazioni di Shari

Chi ha ascoltato la sua impronta vocale, comunque, saprà subito ricondurre Shari a un immaginario ben definito. Quello che ci riporta alla scrittura e alle canzoni di Sia, o di Lorde, ma soprattutto quelle di Birdy, tutte responsabili del grande amore di Shari per i brani in lingua inglese.

Adesso, Shari si misura con nuove sonorità e nuove ispirazioni e, soprattutto, con il rap di Salmo. Per l’artista sarà di certo un momento di svolta per la sua carriera, che la farà conoscere a sempre più persone alle quali, un giorno, regalare un album magari tutto suo.

Articolo Precedente
Måneskin - foto di Ilaria Ieie

Måneskin, il Loud Kids On Tour sold out in due ore

Articolo Successivo
Super Bowl 2022

Al Super Bowl 2022 Dr. Dre, Eminem, Kendrick Lamar e Snoop Dogg


Articoli correlati
Total
2
Share