U2: la serie “The Virtual Road” porta i migliori live della band su YouTube

La piattaforma video e Universal hanno unito le forze per trasmettere quattro storici concerti degli U2 a partire dal giorno di San Patrizio
Gli U2 suoneranno per la prima volta in India
Helena Christensen

L’esplosione della pandemia ha accelerato vari processi culturali e tecnologici. Tra questi, non possiamo certo ignorare una maggiore apertura verso gli eventi musicali in streaming. Una scelta vista da molti come un ripiego, una toppa su una mancanza da nascondere in attesa di tempi migliori. Tra gli heavy user del web c’è però chi aveva familiarizzato da tempo con contenuti simili, e il futuro andrà sempre più in quella direzione. Il domani che ci aspetta non prevede chiaramente (speriamo) la fine dei live show in presenza, ma una cornice streaming sempre più convincente e interattiva. La storia è assoluta protagonista in questo periodo. Non potendo programmare molto di nuovo, parte dell’attenzione è stata spostata sulla ripresa dal passato. Si può spiegare anche così l’operazione degli U2 The Virtual Road.

Si tratta di una serie di quattro storici concerti della band irlandese che verranno trasmessi sul canale YouTube ufficiale di Bono & Co. I live, disponibili per 48H dal momento del caricamento, sono stati registrati tra il 1985 e il 2005. La partenza è prevista per domani, 17 marzo. Il giorno di San Patrizio verrà infatti trasmesso U2 Go Home: Live from Slane Castle, performato il 1/9/2001. Seguiranno il 25 marzo Live at Red Rocks, concerto del 1983 incluso nel Tour War, e Popmart: Live From Mexico City, che portò gli U2 a Città del Messico nel 1997, in programma il primo d’aprile. Gran finale il 10 dello stesso mese con iNNOCENCE+eXPERIENCE: LIVE IN PARIS, tenutosi in Francia nel dicembre 2015. Fun fact: tre di questi concerti non sono mai stati trasmessi in digitale, escluso quello di Parigi.

Aperture esclusive per gli U2

Ognuno di questi quattro live degli U2 sarà aperto da una performance esclusiva di altri artisti. Il 17/3 ci penserà Dermot Kennedy, con uno show registrato settimana scorsa a L.A. Il 25/3 l’apertura spetterà ai Fontaines D.C. Per quel che riguarda i livestreaming in programma ad aprile, l’1/4 troveremo Carla Morrison, mentre il 10/4 toccherà alla band francese Feu! Chatterton.

L’iniziativa promossa da Universal e YouTube ha chiaramente estasiato gli U2, che hanno commentato così The Virtual Road: «Ogni spettacolo è memorabile per noi, ma questi quattro in particolare… È emozionante essere di nuovo in viaggio…Abbracciando, seppur virtualmente, tutti i nostri fan… E specialmente è emozionante essere insieme a questi formidabili compagni di viaggio come Dermot Kennedy, Fontaines D.C., Carla Morrison e Feu! Chatterton».

Articolo Precedente
Elton John, Alberto Pizzoli AFP via Getty Images

Elton John contro il Vaticano considerato "ipocrita"

Articolo Successivo
musicultura 2021

Ron: «Con Musicultura torniamo a considerare "il pensiero della musica"»


Articoli correlati
Total
3
Share