Una fatica erculea: per ben 236 volte, a partire da ottobre 2017, Bruce Springsteen ha portato sul palco Jujamcyn’s Walter Kerr Theatre di Broadway lo spettacolo in cui attraverso le sue canzoni ripercorre la storia della sua vita e lo spirito dell’America tutta. Lo show diventa adesso un album (in 2 CD, 4 LP e digitale dal 14 dicembre) e uno speciale di Netflix (dal 16 dicembre) sotto un unico titolo: Springsteen on Broadway.

Bruce Springsteen - Patti Scialfa - Springsteen on Broadway - Danny Clinch (2)

Bruce Springsteen insieme alla moglie Patti Scialfa (foto di Danny Clinch)

Anticipato dal singolo Land of Hope and Dreams e basato sull’autobiografia Born to Run, Springsteen on Broadway è un racconto appassionato e intimo. Sul palco solo Bruce con chitarra e pianoforte, affiancato in due brani (Tougher Than the Rest e Brilliant Disguise) dalla moglie Patti Scialfa. Due grandi hanno lavorato in post produzione: l’audio infatti è stato mixato da Bob Clearmountain (già al lavoro con Rolling Stones, Bryan Adams, Simple Minds, oltre allo stesso Springsteen) e masterizzato da Bob Ludwig (Led Zeppelin, Jimi Hendrix, The Police, Paul McCartney e tantissimi altri).

La tracklist e il racconto del Boss seguono uno storytelling tanto semplice quanto preciso, partendo dall’infanzia e dall’adolescenza (My Hometown, My Father’s House) per arrivare a trattare le nefandezze della “sporca guerra” del Vietnam (Born in the U.S.A, qui reinterpretata in un’inedita – e quasi irriconoscibile – versione blues/spiritual). In mezzo, un’accorata dichiarazione d’amore dei confronti dell’America, della sua vastità, della bellezza e varietà dei suoi paesaggi non urbanizzati (come fa in The Promised Land).

Chi meglio di Springsteen ha saputo cantare (facendocene innamorare) quell’America di provincia e dimessa ma proprio per questo autentica, umile e hard-working? Si tratta, in fondo, della quintessenza dell’arte del Boss ed è uno dei motivi per cui Springsteen è al contempo americanissimo ma diverso dalla maggior parte dei rocker della sua generazione. Certo, il suo racconto appare in larga parte idealizzato, con una sapiente coloritura dei suoi personaggi principali (una madre ex bomba sexy dei ’50s, un padre mezzo alcolizzato ma comunque buono) e dei suoi luoghi (Freehold, New Jersey, riassume in sé pregi e difetti di ogni piccola città di provincia americana, nonostante sia a un’ora da New York).

Ascoltare Springsteen on Broadway è come leggere una specie di romanzo di formazione: si tratta di un viaggio nella vita di un uomo, nella sua crescita da ragazzino alla piena maturità, passando per tutto l’amore che si può tributare a una terra tanto stupenda quanto complessa come quella degli USA.

Springsteen on Broadway - cover

La copertina di Springsteen on Broadway

Springsteen on Broadway – Tracklist

  1. Growin’ Up
  2. My Hometown
  3. My Father’s House
  4. The Wish
  5. Thunder Road
  6. The Promised Land
  7. Born in the U.S.A.
  8. Tenth Avenue Freeze-Out
  9. Tougher Than the Rest (con Patti Scialfa)
  10. Brilliant Disguise (con Patti Scialfa)
  11. Long Time Comin’
  12. The Ghost of Tom Joad
  13. The Rising
  14. Dancing in the Dark
  15. Land of Hope and Dreams
  16. Born to Run

Tutte le tracce sono introdotte da un racconto parlato ad eccezione di The Rising e Land of Hope and Dreams.