Paul Stanley dei Kiss si è vaccinato: «Sono grato ed entusiasta»

Il co-fondatore e chitarrista dei Kiss ha voluto lanciare un messaggio via Instagram dopo la somministrazione del vaccino per il Covid-19
Michele Eve Sandberg/Invision/AP
Michele Eve Sandberg/Invision/AP

Ottime notizie per Paul Stanley, che ha appena ricevuto il via libera per rockeggiare tutta la notte. Il cantante ha infatti ricevuto la sua seconda dose di vaccino per il COVID-19. In seguito alla somministrazione, il cantante e chitarrista fondatore dei Kiss si è affidato ai propri canali social ufficiali per lanciare un messaggio sulle vaccinazioni e incoraggiare tutti gli altri a rimboccarsi le maniche: «Sono così grato ed entusiasta. Per favore, restiamo tutti al sicuro il più possibile e continuiamo a prenderci cura l’uno dell’altro», ha scritto Paul.

I Kiss tra salute e Hall of Fame

Il 69enne membro della Rock and Roll Hall of Fame si è mantenuto in forma durante la pandemia, dilettandosi anche in cucina:

«Il modo migliore per essere in forma è rimanere in forma, e una volta arrivati ​​lì, rimanerci», ha detto recentemente Stanley a Variety. «Una volta ottenuto lo slancio, è molto più facile mantenere che creare».

L’album più recente dei Kiss, Monster, ha raggiunto il numero 3 della Billboard 200 dopo la sua uscita nel 2012. Non male per il ventesimo capitolo di una lunga e corposa discografia. Stanley e il resto della band sono stati inseriti nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2014. Quell’anno vennero selezionati anche i Nirvana, Peter Gabriel, Hall and Oates e Linda Ronstadt.

Articolo Precedente
Demi Lovato: ecco data di uscita e cover del nuovo singolo I Love Me

Demi Lovato si confessa: «Ho avuto tre ictus e un infarto dopo l'overdose»

Articolo Successivo
Il Tre, fonte: ufficio stampa

Il Tre presenta "Ali": i problemi con la scuola, le battle e il film della vita


Articoli correlati
Total
3
Share