Morrissey contro un episodio dei Simpson: «Se potessi li denuncerei»

La puntata del cartone animato che parodizza il frontman dei The Smiths è stata attaccata duramente da Morrissey e dal suo entourage
Morrissey, fonte: Instagram
Morrissey, fonte: Instagram

L’amatissimo cartoon statunitense ha trasmesso una puntata che sta facendo molto discutere per i controversi richiami a Morrissey. In Panic on the streets of Springfield appare infatti un personaggio – doppiato da Benedict Cumberbatch – di nome Quilloughby, frontman di una band chiamata The Snuffs. Le varie reference che compaiono lungo l’episodio, dal veganesimo alla quote ad Oscar Wilde, passando per il titolo della puntata che riprende il successo Panic, esplicitano il riferimento al frontman dei The Smiths. Che non l’ha presa bene per come la sua versione cartoon viene rappresentata. Cioè sovrappeso, lontana dai suoi vecchi ideali e xenofoba.

Surprising what a “turn for the worst" the writing for The Simpson’s tv show has taken in recent years. Sadly, The…

Pubblicato da Morrissey Official su Domenica 18 aprile 2021

Lo sfogo (scritto in realtà dal manager Peter Katsis) è arrivato via Facebook: «Trovo sorprendente quanto sia peggiorata la scrittura dei Simpson negli ultimi tempi. È sconfortante: lo show è nato per raccontare con uno sguardo diverso l’esperienza culturale moderna, ma è degenerato per capitalizzare su controversie da quattro soldi e diffondere rumor maligni».

E ancora: «Lo show si serve di tattiche odiose, come mostrare il personaggio di Morrissey con la pancia fuori dalla maglietta (non ha mai avuto questo aspetto, in nessun momento della sua carriera), e viene da chiedersi chi siano davvero i razzisti».

Successivamente Morrissey ha anche attaccato Benedict Cumberbatch, che presta la voce al personaggio: «Potrebbe essere così a corto di soldi da accettare di attaccare un altro artista così duramente? Chiaramente avrà letto il copione e la sceneggiatura prima di accettare. Potrebbe davvero essere uno stronzo grande quanto il team di sceneggiatori dei The Simpson? E il team FOX? A quanto pare è così. Forse dovrebbe parlare e raccontare la sua versione».

Nelle ultime ore è stata caricata sul sito di Morrissey un’ulteriore dichiarazione. «Dopo l’odio che mi hanno dimostrato i creatori dei Simpson, sono tentato dall’idea di denunciare. Ma la causa richiede più fondi di quanto io potrei mai raccogliere». E ancora, «In un mondo ossessionato dalle leggi sull’odio, non ce n’è nessuna che mi protegga». Anche il manager ha escluso la possibilità di una denuncia: «Loro dicono che il personaggio è ispirato a diversi artisti: ovvio, così non faremo causa. Nessuno parla di quanto quella puntata sia offensiva».

Articolo Precedente
GIONNYSCANDAL, fonte: ufficio stampa

Il 7 maggio arriva "ANTI", il nuovo album di GionnyScandal

Articolo Successivo
Charlotte de Witte

Charlotte de Witte presenterà in live stream il suo nuovo EP con Formula 1


Articoli correlati
Total
3
Share