UMC/Island/Interscope hanno deciso di far uscire dal 13 aprile tre produzioni della band irlandese, seguendo l’ordine cronologico di uscite, partiamo con un EP del 1985 oramai introvabile nei negozi fisici (e anche nella sezione “usato” non  è facile da reperire) Wide Awake In America che in origine era destinato solo al mercato USA/Giappone. Bellissime le versioni live del 1984 di  A Sort Of Homecoming e Bad.

La cover di “Wide Awake in America” degli U2

Passiamo al 1997: Pop un album “amato o odiato” da molti fan soprattutto il dilemma era diffuso tra gli estimatori della prima ora ma riascoltando canzoni come Please o If God Will Send His Angels si può pensare di “chuidere un orecchio” per un brano troppo “easy” come Discothèque.

La cover di “Pop” degli U2

Infine, il notevole All That You Can’t Leave Behind del 2000, davvero fu un grande successo commerciale (numero uno in ben 32 nazioni) con composizioni brillanti come Beautiful Day, Stuck In A Moment You Can’t Get Out Of e Walk On.

La cover di “All That You Can’t Leave Behind” degli U2

Tutte e tre le pubblicazioni sono stata rimasterizzate e stampate su vinile 180g

In confezioni ‘replica’ degli artwork originali + download card