Esce il 2 febbraio 2018 l’omaggio ai Roxy Music. L’occasione è unica: si festeggiano i 45 anni dal disco omonimo di esordio della band britannica.

Il chitarrista Phil Manzanera ha raccontato: «A 21 anni il mio sogno divenne realtà, registrando quest’album con questi talentuosi compagni. Un periodo magico, una musica magica». Paul Thompson, batterista della band, ha spiegato: «Il primo album dei Roxy Music è stata la mia opportunità di essere creativo. Non ero abituato a questa line-up: lavoravo in band basate sulla chitarra, ma ho sempre voluto allargare i miei orizzonti e questa fu la mia chance».

Anche per il frontman Bryan Ferry è il momento di guardare indietro: «Non ci siamo mai sentiti accettati. Capisco che la vecchia guardia si sia sentita minacciata dalla nostra musica perché era piena di idee e di energia». Conlcude il sassofonista Andy Mackay: «Alla fine del 1971 Roxy era il nostro laboratorio artistico. Il posto in cui ci scambiavamo i sogni e le idee liberamente e dove creammo ed esplorammo una nuova frontiera musicale».

Per tutti i fan della band, quello che uscirà il prossimo 2 febbraio è un cofanetto davvero da non perdere. Al suo interno, infatti, si trovano: 4 dischi (3 CD e 1 DVD) con demo, outtakes, session radiofoniche e filmati inediti, ma anche un libro di 136 pagine (con fotografie mai viste prima) e l’intero album remixato in 5.1 da Steven Wilson.