Tish pubblica il suo primo album in italiano: sotto i puntini c’è molto di più

La cantautrice italo serba ha deciso di liberarsi di tutti i pregiudizi attraverso le nove tracce che compongono il progetto, tra brani più introspettivi e canzoni dai testi più diretti e senza filtri
Tish
Tish, foto di Gaurika Fratticci

Nove brani uniti dalle esperienze vissute negli ultimi due anni, con testi diretti e a volte molto espliciti. Questo è Under The Dots, il nuovo album di Tish che uscirà domani, venerdì 24 dicembre, per Epic/Sony Music Italy.


Dopo i singoli Rido Male, Fucked Up e Acido e Nutella, la cantautrice italo serba pubblica il suo primo progetto in italiano. Un album che ha l’obiettivo di liberare il suo percorso. Ma anche il suo personaggio da pregiudizi e aspettative che fino ad ora l’hanno costretta in uno stereotipo.


Per Tish scrivere in italiano è stato un vero e proprio “salto nel vuoto”: «Ero abituata a scrivere sempre in inglese. Approcciarmi all’italiano è stato un modo sia per scoprirmi che di crescita personale e artistica». Inoltre, la cantante ha spiegato che crede che l’italiano sia molto più diretto dell’inglese e che possa essere d’aiuto per arrivare a più persone con il suo primo album.

Tish, tutte le sue sfumature “sotto i puntini”

Il disco mette insieme tutte le sfumature di Tish, con brani, tutti prodotti da Daddy Joke, più introspettivi ad altri, come detto, molto diretti, per mostare a tutti la sua vera anima, senza preoccuparsi troppo dei pregiudizi.

Sotto i puntini, segno distintivo della cantautrice, si nasconde la persona che pochi conoscono. Tra questi non ci sono di certo tutti quelli che, durante il suo percorso artistico, l’hanno sempre definita in un modo “sbagliato e incompleto”. «Non sono una persona che si apre molto sui social. Quindi non è stato mai facile far vedere alle persone chi sono davvero».

Oltre alla musica, Tish riesce ad esprimersi e raccontare il suo vero io grazie ai suoi disegni. La cover di Under The Dots è infatti un suo disegno e la cantante ha curato tutta la veste grafica del progetto, dalla copertina alle visual dei brani. «Ho voluto inserire in questo progetto anche questo lato di me che molte persone non conoscevano, ovvero che mi piace molto disegnare e che disegno da prima di scrivere canzoni» ha raccontato Tish.

E ha aggiunto: «Con i miei disegni mi viene più facile esprimere il mio stato d’animo che non viene sempre espresso del tutto nella musica».


Articolo Precedente
Salmo DJ Treeplo

Salmo torna come DJ Treeplo: ascolta "No One Else" featuring Shari

Articolo Successivo
Coldplay

I Coldplay annunciano lo stop a nuova musica dal 2025

Articoli correlati

Total
21
Share